BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anticipate ultime notizie: tutto fermo, serve una svolta reale. Le elezioni seppur difficili lo sarebbero

Il percorso della revisione del sistema delle pensioni in Italia dipende anche dai rapporti all'interno della maggioranza di governo.




Non ci sono solo ragioni di ordine economico a rendere incerti i cambiamenti nelle pensioni. Come riferiscono novità e ultime notizie, le scelte sono innanzitutto di tipo politico e l'attuale situazione prospetta diversa scenari. Per la prima volta da quando il governo si è insediato, sono riecheggiate le parole elezioni anticipate. Da una parte ci sono i tentativi di ricompattamento delle opposizioni, dall'altra le frizioni interne alla stessa maggioranza che sostiene il governo e perfino al Partito Democratico, a prospettare tempi instabili per l'esecutivo. Fino a questo momento, però, tutte le prove sono state superate.

Emblematica è la vicenda della riforma della scuola, contestata dai sindacati già scesi in piazza ad aprile, che ha ottenuto il via libera della Camera il 20 maggio con 316 sì, 137 contrari e un astenuto. Il testo era poi passato al Senato, criticato dalle opposizioni e dalle minoranza del PD che ha chiesto molte modifiche. Complessivamente sono stati circa 3.000 gli emendamenti presentati. Il governo aveva inizialmente annunciato la possibilità di uno slittamento della riforma per poi recepire alcune delle richieste di modifica con un maxi-emendamento, blindato con la fiducia. Ieri il voto dell'Aula di Palazzo Madama con 159 sì, 112 no e nessun astenuto.

Il governo, insomma, ha retto su una della questioni più delicate, su cui in passato molti esecutivi sono scivolati. Si tratta del segno di una compattezza destinata a durare fino al termine della legislatura? Di certo, nonostante i tempi rallentati e i pochi risultati fin qui raccolti sul versante delle pensioni, un eventuale ritorno alla urne, qualunque sia l'esito, comporterebbe il rallentamento del cammino. Ma c'è chi sostiene, all'interno della maggioranza del governo, che proprio la prospettiva delle elezioni anticipate possa consentire di spuntare nuove condizione sul campo previdenziale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il