BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGp, Moto 2, Moto 3 streaming dopo Moto 2, Moto 3, MotoGP Catalunia

L’ultimo sabato di giugno si torna a correre per il motomondiale. L’appuntamento è con il GP d’Olanda, visibile a tutti in streaming diretta gratis. Due settimane prima c’era stato anche l’appuntamento con il GP di Catalogna.




Piloti in pista nell’ultimo sabato di giugno, con sfide che vanno in onda in tutte la categorie sul circuito olandese di Assen. La corsa delle MotoGp è tradizionalmente quella più seguita e nell’avvicinamento alla prova di Assen si è molto parlato della rincorsa di Jorge Lorenzo, che con la vittoria di due settimane fa ha ridotto ai minimi termini il distacco dal capoclassifica, Valentino Rossi. Tutti si aspettavano quindi una risposta da parte del leader del mondiale su un circuito che lo ha già visto vincitore cinque volte nella categoria, ed il pilota italiano non si è fatto attendere. Rimasto al coperto giovedì, nella prima giornata di prove, che ha visto davanti a tutti le Honda, ha iniziato a girare forte fin dalla terza sessione di libere, in programma nel pomeriggio, ed ha ottenuto la pole position a suon di record ella pista, mettendo in fila tutti i rivali e prendendosi un vantaggio importante su Jorge Lorenzo, che ha terminato le prove all’ottavo posto. Ora per il pilota di Tavullia si tratta di completare l’opera con uan gara come quelle che tante volte ci ha fatto vedere. L’altro big della categoria, Marquez, si è piazzato terzo, mentre gli italiani Iannone e Dovizioso, in sella alle loro Ducati, sono rispettivamente settimo e decimo.

Tricolore che sventola in alto anche in Moto3, dove la pole è stata conquistata da Enea Bastianini, che ha bissato quelle del GP di Catalogna. Il pilota italiano ha preceduto uno spagnolo, Navarro, ed un ceco, Hanika, mentre uno dei maggiori favoriti, Kent, dopo aver fatto segnare il miglior tempo in tutte le sessioni di prove libere si è piazzato quarto. Più indietro gli altri portacolori italiani, con Fenati che si è piazzato all’ottavo posto, precedendo di due posizioni Bagnaia. Nella Moto2, pole per Zarcò. Il leader del campionato si conferma il migliore del lotto davanti a Rabat ed a Loews. Ottima qualifica per l’italiano Simone Corsi, quarto al via seppur con prove complicate da una caduta.

Due settimane prima, nel GP di Catalogna, nella MotoGp grande giornata per la Yamaha che piazza due piloti ai primi due posti, con la vittoria di Lorenzo ed il secondo posto di Rossi, che conserva così il primato nella classifica del motomondiale. La fuga di Lorenzo fin dall’inizio della gara con Marquez che rovina la sua corsa con una caduta nel tentativo di sorpasso al connazionale, mentre Rossi, partito abbastanza indietro riesce a portarsi alle spalle di Lorenzo, ma non riesce mai veramente ad impensierirlo per la prima posizione. Quarto posto per Andrea Iannone, alle spalle di Pedrosa, mentre anche Dovizioso è rimasto vittima di una caduta. In Moto2, vittoria per il francese Zarcò, al termina di una gara disputata in rimonta e chiusa davanti a Rins e Rabat. Il primo italiano al traguardo, Morbidelli, si è classificato ottavo. Nella Moto3, dove Bastianini partiva dalla pole, si è imposto in volata Danny Kent che ha avuto la meglio per soli 35 millesimi sul pilota italiano. Terzo a 6 decimi Efren Vasquez, e quarto l’altro italiano Antonelli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il