BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie piano Boeri quota 100, mini pensioni, assegno universale, contributivo. Ragioni per sperare e atti svolti

Tanti nutrono fiducia nel piano pensioni del presidente dell’Inps, Tito Boeri, considerando quanto finora fatto da lui: le novità




Tanti nutrono fiducia nel piano pensioni del presidente dell’Inps, Tito Boeri, considerando quanto finora fatto da lui. E’ stato l’unico, infatti, che è riuscito a trasformare in realtà ogni intervento annunciato e, nonostante le novità e ultime notizie decisamente negative sulle prospettive di modifiche pensionistiche, è lui l’unico ancora cui si affida. Gli interventi da lui messi in atto sono del resto significativi: dopo 10 anni di discussioni ha finalmente dato il via alla Busta arancione che consente ai lavoratori di conoscere il proprio futuro pensionistico, cioè quando potranno andare in pensione e quanto percepiranno, alla luce delle attuali leggi e condizioni.

Prima ancora, ha dato il via all’operazione trasparenza da cui sono emersi gli squilibri dell’attuale sistema previdenziale, ha bloccato l’erogazione del Tfr maturato nel periodo di Cassa Integrazione e mobilità di 42 piloti accusati di aver percepito l’indennità prevista dalla cassa integrazione nonostante lo stipendio percepito da altre compagnie estere; e ha svelato la verità sugli assegni gonfiati dell’Inpadp e degli ex dipendenti dell'Enel e delle aziende del settore elettrico tra il 2000 e il 2014.

Il presidente dell’Inps è anche andato contro i politici che non sono stati chiari sul futuro pensionistico dei lavoratori, ritenendo di non averli informati del cambiamento del passaggio dal sistema retributivo a quello contributivo e delle eventuali conseguenze. Inoltre, ha fissato il pagamento delle pensioni ogni primo giorno del mese. Nonostante, dunque, il suo piano di interventi potrebbe contenere interventi negativi, da tagli a baby pensioni, pensioni di invalidità, reversibilità, cumulo, guerra, a ricalcolo degli assegni potrebbe essere l’unica speranza di primi cambiamenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il