BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Napoli calciomercato ultime notizie, diretta, novità oggi martedì 30 Giugno 2015. Aggiornamenti in tempo reale diretta

Dopo il ritorno di Reina e l'acquisto di Valdifiori, il Napoli stringe i tempi per assicurarsi altri colpi di mercato. In cima alla lista dei desideri restano Saponara e Darmian.




Dopo gli addii di Benitez e Bigon è iniziato il nuovo corso del Napoli. Sarri, il nuovo direttore sportivo Giuntoli e il club partenopeo sono al lavoro per dare un volto al Napoli del futuro. Una squadra che dai primi segnali punterà molto sul mercato italiano, contrariamente a quanto successo negli ultimi anni. De Laurentiis è molto attivo sul mercato e, dopo il ritorno di Reina e l'acquisto di Valdifiori, vuole regalare alla piazza napoletana altri colpi.

Sono già diversi giorni che il nome di Saponara viene regolarmente accostato al Napoli, anche se l'Empoli gioca in difesa. L'offerta del Napoli per l'ex trequartista del Milan, circa 13 milioni di euro, non ha convinto il club toscano che dalla cessione di Saponara vuole ricavare molto di più. A Sarri comunque il giocatore piace tanto e la prossima settimana è in calendario un nuovo contatto tra i presidenti delle due società. Forte anche l'interesse per Roberto Soriano, per il giocatore della Sampdoria servono 10 milioni di euro.

Per la difesa l'obiettivo primario resta Darmian, il giocatore del Torino è in cima alla lista dei desideri. Per l'esterno difensivo i problemi sono il costo del cartellino e le contropartite. Jorginho vuole restare a Napoli ed El Kaddouri non è stato riscattato dal Torino, quindi è difficile inserirlo nella trattativa. Mentre il Napoli sta cercando in tutti i modi di abbattere l'esborso, Cairo vuole più soldi e meno giocatori in cambio. Per rinforzare il reparto arretrato sul taccuino del Napoli è finito anche il difensore del Bologna Marios Oikonomou, un giovane greco molto interessante che piace a Sarri e con un ingaggio molto basso. A quanto pare c'è stata già una prima offerta di circa 4 milioni di euro. Un Napoli orientato dunque verso un mercato mirato al rafforzamento dell'organico senza dover necessariamente ricorrere a grandi follie. I grandi obiettivi della passata sessione di mercato (Skrtel, Agger e così via) sembrano lontani: il nuovo Napoli dopo una stagione avara di grandi soddisfazioni per rilanciarsi guarda soprattutto al mercato Made in Italy.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il