BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8.4 scaricare oggi subito e installare o aspettare. Cosa conviene fare, problemi e vantaggi da considerare

Fino a che punto conviene aggiornare il proprio dispositivo all'iOS 8.4? Quali sono le novità e i miglioramenti introdotti da Apple?




Domani martedì 30 giugno 2015 sarà rilasciato l'iOS 8.4, nuovo aggiornamento del sistema operativo di Apple per iPhone e iPad. Più precisamente, potranno scaricare il software i possessori di iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Stando alle informazioni di queste ultime ore, l'update sarà scaricabile quando in Italia saranno le 17. Prima di procedere con le operazioni di download e installazione, ci sono alcuni passaggi preliminari che saranno il caso di seguire. Il principale motivo di interesse è rappresentato dalla possibile di utilizzare Apple Music, servizio per l'ascolto di musica in streaming.

Per i primi 3 mesi sarà infatti completamente gratuito e questo nuovo update software rappresenterà lo strumento per la sua fruizione. In seconda battuta, l'iOS 8.4 promette di correggere alcuni bug, la presenza di molti dei quali è all'oscuro degli utenti. Ecco allora che, soprattutto chi possiede un dispositivo meno recente, potrebbe essere il caso di attendere qualche giorno prima di eseguire l'upgrade. Questi aggiornamenti possono anche essere portatori di effetti non desiderati, come un più rapido consumo della batteria o difficoltà nella connettività Wi-Fi. Meglio allora attendere i primi commenti sull'esperienza d'uso e poi eventualmente aggiornare il sistema operativo.

Un altro consiglio è di considerare il rilascio dell'iOS 8.4 come un'opportunità per ripulire lo smartphone di tutte quelle app inutilizzate. Soprattutto nei modelli da 16 GB si rivela un'operazione molto utile. Fondamentale è effettuare il backup dei propri dati: gli inconvenienti sono sempre dietro l'angolo. Occorre poi andare alla ricerca del proprio ID Apple. Tutti coloro che già possiedono un iPhone, un iPad o un iPod Touch devono averlo sotto mano nelle fasi di installazione del software ovvero al momento del collegamento del dispositivo ala piattaforma iTunes.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il