BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia, donne,uomini riforma Governo Renzi: novità drastiche riduzioni da Corte dei Conti quota 100,assegno universali

Spending review sulle pensioni e tagli incitati anche dalla Corte dei Conti necessari per recuperare risorse per intervenire con modifiche alle pensioni: le novità




Recuperare soldi dalle pensioni per intervenire sulle pensioni stesse: per modificare l’attuale legge pensionistica le novità e ultime notizie confermano la necessità di agire con interventi negativi e tagli di baby pensioni, pensioni di invalidità, reversibilità cumulo, guerra, dividendo spesa prettamente pensionistica da spesa assistenziale. Si tratterebbe dunque di agire sulle pensioni per le pensioni. Da questi interventi, infatti, si ricaverebbero nuove risorse economiche che potrebbero essere reimpiegate per interventi positivi come quota 100 o assegno universale per tutti.

La necessità di agire su quei costi previdenziali che comprendono le cosiddette spese assistenziali nasce dal fatto che in Italia il costo della spesa pensionistica in Italia è troppo alto, pari al 16,5% Pil, la più alta tra paesi avanzati, basti pensare che in Giappone la spesa pensionistica pesa per l'11,12% del Pil. A spingere in questa direzione e ad applicare nuovi tagli anche la Corte dei Conti.

La presidente di coordinamento delle Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei Conti, Enrica Laterza, ha infatti spiegato che “La forte rigidità della spesa per le pensioni crea difficoltà alla spending review”.

L’invito è quello di lavorare su riforme che riescano a garantire risparmi e solo così si potrà ristabilire non solo equità nel sistema previdenziale ma anche garantire una redistribuzione equa delle risorse accumulate in modo da applicare quelle modifiche pensionistiche necessarie a soddisfare le richieste pervenute finora da tutti, tra forze politiche e sociali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il