BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 ordinario, precompilato: proroga seppur rimangono problemi rimborsi, multe e CU. Attese 770 2015 e Durc online

E' stata ufficializzata la proroga di presentazione del modello 730, precompilato e ordinario, al prossimo 23 luglio: le questioni ancora aperte




E' stata ufficializzata la proroga di presentazione del modello 730, precompilato e ordinario, al prossimo 23 luglio, ma interesserà solo il 20% dei contribuenti, per i quali slitteranno in rimborsi Irpef in busta paga da luglio ad agosto. Il testo del decreto, infatti, stabilisce che i Caf e i professionisti abilitati devono trasmettere comunque entro il 7 luglio l’80% delle dichiarazioni all’Agenzia delle Entrate. Nonostante la proroga tanto attesa, che certamente soddisferà i professionisti abilitati, restano ancora dei problemi da risolvere, a partire dalla richiesta della proroga della scadenza del 770 2015 sia ordinario che semplificato.

I Consulenti del Lavoro hanno chiesto di prorogare la sua presentazione dal 31 luglio al prossimo settembre, come già accaduto lo scorso anno, ma il ministro dell’Economia Padoan ha dichiarato che “non ci sono ragioni tecniche valide per il differimento della scadenza della presentazione del modello 770” e quindi al momento resta fissata la scadenza del 31 luglio.

In sospeso anche la richiesta di proroga del via del Durc Online 2015, Documento Unico di Regolarità Contributiva, che attesta la regolarità di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e  assicurativi, e l’adempimento a tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente nei confronti di Inps e Inail. Il debutto era fissato a ieri primo luglio ma i Consulenti del Lavoro hanno chiesto di prorogarne l’entrata in vigore al prossimo 30 settembre per evitare difficoltà per imprese e aziende.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il