BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Buoni pasto elettroni e cartacei da 5,29 e 7 euro: si possono comulare? Nuovo regole fare spesa, proroga 730 2015 novità luglio

Il mese di luglio porta con sé la revisione delle regole sull'uso dei buoni pasto e il calo delle bollette di luce e gas. Proroga del 730 2015.




Sono scattate da ieri mercoledì 1 luglio 2015 le nuove regole su buoni pasto e ticket ristoranti. In prima battuta il valore di quelli elettronici è maggiore di quelli cartacei: i primi hanno un importo di 7 euro, i secondi di 5,29 euro. Ma soprattutto sono confermate alcune disposizioni per quelli elettronici che, a dirla tutta, sono da sempre in vigore per quelli cartacei ovvero la non cumulabità, l'utilizzo solo nelle giornate di lavoro, la non convertibilità in denaro liquido e il divieto di farne uso per la spesa al supermercato. Il datore di lavoro non potrà distribuire i tagliandi in numero maggior dei giorni realmente lavorati dal dipendente.

Via libera poi allo slittamento dei tempi di presentazione del 730 2015. La proroga della scadenza per l'invio del modello non riguarda chi invierà il precompilato dal sito dell'Agenzia delle Entrate. In questi casi, la scadenza resta il 7 luglio. La proroga al 23 luglio coinvolge solo chi si avvale dei Caf e dei professionisti, che comunque dovranno aver trasmesso l'80% delle dichiarazioni entro il 7 luglio. In questo modo sarà più facile ottenere l'eventuale rimborso già nel mese di luglio. I contribuenti che hanno trasmesso la precompilata potranno presentare un 730 integrativo entro il 25 ottobre. L'integrazione è possibile solo per un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata.

Altra novità che il mese di luglio porta con sé è il calo del costo delle bollette di luce e gas. Più precisamente, nel primo caso è pari a -0,5% per consumi medi di elettricità intorno ai 2.700 kWh all'anno e contatore di potenza pari a 3kW ovvero di 8 euro la spesa dal 1° ottobre 2014 al 30 settembre 2015 rispetto al periodo tra ottobre 2013 e settembre 2014. Per quanto riguarda le bollette del gas, il calo ammonta all'1% ovvero di 57 euro dal primo ottobre 2014 al 30 settembre 2015 rispetto al periodo tra ottobre 2013 e settembre 2014.

BUONI PASTO: tutte le novità del 2016. Dopo anni di ristagno, finalmente i buoni pasto sono stati "aggiornati". Tante novità in arrivo: limiti più elevati totalmente detraibili, buoni pasto elettronici, ma anche più complicazioni. Vediamo quale effettivamente conviene.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il