BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8.4, Apple Music streaming, Radio: come funziona, pro e contro, guida uso al meglio dopo dieci giorni dall'uscita

C'è molta curiosità intorno al servizio per l'ascolto di musica in streaming made in Apple, ma c'è il rischio di un disorientamento iniziale.




Questa è stata la settimana del rilascio dell'aggiornamento di sistema operativo iOS 8.4. Il software è gratuitamente scaricabile e installabile su iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Il principale motivo di attrazione è naturalmente rappresentato da Apple Music, il primo servizio made in Cupertino per l'ascolto di musica in streaming che porta con sé anche Beats 1, la radio che trasmette in diretta 24 su 24 ore anche in Italia. Conviene installare l'update? Quali sono i pro e i contro dell'aggiornamento?

Apple Music si distingue immediatamente per la sua semplicità d'uso. L'interfaccia è suddivisa in 5 sezioni: Per Te con i suggerimenti e le playlist personalizzate; Novità con le ultime uscite; Radio ovvero Beats 1 che trasmetterà in diretta per tutto il giorno; Connect per comunicare con artisti e band; Musica per ascoltare le canzoni su iPhone, iPad e Mac. Una buona ragione per testare il servizio è rappresentato dalla gratuità per i primi 3 mesi. Tutto molto facile e schematico, ma alcuni utenti lamentano disorientamento per via dell'unificazione di tutti i brani, anche quelli già archiviati. Ci sarà bisogno di qualche giorno prima di prendere la giusta confidenza.

Poi è necessario sottoscrivere un contratto a 9,99 euro al mese o a 14,99 euro con accesso fino a 6 persone della stessa famiglia. Sin dall'inizio della fruizione viene chiesto di indicare il numero della carta di credito, ma basterà recedere fino a un giorno prima della scadenza del periodo di prova per non vedersi addebitato alcun importo. E se l'iOS 8.4 è utile per correggere una serie di bug, non si possono ignorare le segnalazioni degli utenti, in particolare quelli in possesso di iPhone più vecchi, su perdita di stabilità generale, consumo anomalo della batteria, crash improvvisi di app e difficoltà nella connessione Wi-Fi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il