BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: tanti ostacoli e problemi seppur nuove soluzioni da studiosi e ricercatori italiani

Possibili alcune modifiche all’attuale legge pensionistica da attuare anche adesso: quali sono e come fare secondo alcuni studiosi. Le novità




Mentre si continua a discutere di legge previdenziale senza mai arrivare a conclusioni concrete sulle eventuali modifiche da attuare e non per mancanza di piani o intenzioni quanto per mancanza di risorse economiche necessarie da investire, tra le novità e ultimi notizie opportunità analizzate da diversi studiosi che offrono una via d'uscita da questa impasse che tiene banco ormai da oltre un anno. Sin dall'inizio del suo incarico, infatti, il governo Renzi ha sempre dichiarato di essere dalla parte di modifiche pensionistiche pur senza stravolgere l'intero impianto di una legge, quella attuale, che comunque è l'unica che riesce a garantire sostenibilità finanziaria al nostro Paese.

Per razionalizzare il sistema pensionistico, ridarne equilibrio e accumulare risparmi, si dovrebbe innanzitutto procedere alla revisione dei diritti acquisiti tramite sistema contributivo per garantire una pensione anche alle future generazioni, oggi molto precarie, come spiegato da Vincenzo Silvestri, vicepresidente dell’Consiglio nazionale dell’ordine del Consulenti del lavoro, secondo cui “è necessario operare una razionalizzazione del sistema andando ad operare dei tagli soprattutto là dove ci sono degli sprechi o delle elargizioni eccessive”.

Opinione condivisa anche dal presidente dell’Associazione nazionale consulenti tributari, Arvedo Marinelli, e dal presidente di Cna professioni, Giorgio Berloffa. Agendo con questo sistema, infatti, si potrebbe non solo ristabilire equità ma anche accumulare nuove risorse economiche.

Anche secondo l'ex commissario staordinario Treu si potrebbe agire sulle pensioni, per renderla più flessibile, applicando il sistema contributivo con assegno proporzionali ai contributi versati, ma anche con prestito pensionistico, che comunque sarebbe da restituire. Treu si è detto anche particolarmente favorevole alla proroga del contributivo donna e all'estensione di questa possibilità anche agli uomini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il