BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma: quota 100, mini pensione, assegno universale secondo analisi FMI

Dopo Ocse, Ue, Bce e Corte dei Conti anche Fmi si esprime su novità pensioni in Italia: le ultime notizie, cosa si vorrebbe cambiare e cosa si può realmente fare




Dopo il monito di Ocse, Bce, Ue e Corte dei Conti a proseguire con le riforme strutturali atte a rivedere e migliorare l’andamento economico-finanziario del Paese, senza però intervenire con modifiche all’attuale legge pensionistica, tra le novità e ultime notizie il nuovo monito dell’Fmi: secondo quanto si legge nel rapporto sull’Italia ‘Sviluppi avversi in Grecia potrebbero avere un impatto sostanziale sull’Italia con effetti sulla fiducia, ma le esposizioni dirette sono limitate’ e nel breve termine ‘i rischi di contagio derivanti da sviluppi avversi in Grecia sono visti come limitati. C’è tuttavia più preoccupazione per le implicazioni di lungo termine’.

Secondo l’Fmi, gradualmente l’economia italiana ‘sta emergendo da una prolungata recessione ma la ripresa è ancora fragile, nonostante le azioni politiche coraggiose che, insieme con le azioni a livello europeo hanno contribuito al rilancio dell’economia italiana e hanno migliorato la fiducia’. Secondo l’Fmi, riforme come il Jobs Act sono state decisamente incisive e indirizzate proprio sulla strada della ripresa e per questo è necessario continuare su questa strada, con quelle riforme strutturali annunciate e novità previdenziali ma senza toccare l’attuale legge pensionistica.

L’Fmi, appoggiando quanto da sempre sostenuto dall’Ue, particolarmente attento anch’esso ai conti pubblici, considera l’attuale legge pensionistica quasi l’unica capace di garantire sostenibilità economica all’Italia. Stessa posizione espressa dal presidente della Bce Draghi che pur appoggiando novità previdenziali ha invitato a non attuare modifiche alle norme pensionistiche in vigore.

Nessuna intervento, dunque, che cambi i requisiti pensionistici attuali, nulla su quota 100 o piano Damiano-Baretta, o staffetta generazionale, o mini pensione, nonostante siano in tante le forze politiche interne che auspicano novità in tal senso. Qualcuno chiede addirittura che la legge attuale venga completamente cancellata, ripristinando le vecchie norme previdenziali. L’unica misura su cui tutti sembrano d’accordo è l’assegno universale anche se fino alla presentazione del piano pensioni del presidente dell’Inps Boeri in mattinata non si saprà se arriverà o meno ed eventualmente se sarà per tutti o limitato solo ad alcune persone.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il