BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma: Poletti propone alcune alternative al piano Boeri seppur non ancora precise

Al piano di Boeri presentato oggi risponde con una certa freddezza Poletti sia alle proposte del presidente dell'INPS che agli attacchi della politica.




C'è un certo distacco, inutile non dirlo, tra Boeri e il mondo politico attuale e una parte dello stesso Governo Renzi. E stando alle ultime notizie con Renzi stesso anche se a noi pare difficile visto che i principi indicati sono gli stessi anche oggi nell'audizione annuale e del suo tanto atteso piano.

Una idea di equità, di redistribuzione, di ricalcolo assegno con valore contributivo pe rchi vuole andare in pensione, di assegno universale (visto più o meno differentemente) di semplificazioni. di tassa sulle pensioni più alte, dell'abolizione o una forte diminuzione dei vitalizi, di un rapporto con l'Europa meno di austerity.
Tutti principi detti oggi da Boeri e che renzi e Gutgeld ribadiscono.

Ben diverso Poletti che ha precisato, dopo i ringraziamenti doverosi, che le idee di Poletti sono una delle tante e che il Tesoro, il Ministero del Lavoro, il Governo stanno lavorando ad altre leggi e che qualcosa, poi, forse sì farà in manovra finanziaria.

Poletti è d'accorso su semplificazioni, su abolizione ricongunzioni non onerose, ma non parla di vitalizi, sistema contributivo con ricalcolo e prelievo per le pensioni più alte con una srta di tassa.

E poi sugli assegni universali limitati a chi perde lavro sopra i 55 anni parla con un approccio diverso da Boeri: trppo facile trasferiresoldi, devono essere dati, ma solo a chi cercherà di reinserisi fattivamente nel mond del lavoro.

Lo scontro, dunque, appare appena cominciato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il