BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8.4, Apple Music streaming e radio: usare al meglio, come fare. Trucchi, funzioni migliori, soluzioni problemi

Ci sono alcune soluzioni per rendere più soddisfacente l'esperienza d'uso con il servizio di Apple per l'ascolto di musica in streaming.




La principale novità del mondo della società di Cupertino è rappresentata dal rilascio di Apple Music, nuova soluzione per l'ascolto di musica in streaming. Per poter fruire del servizio è indispensabile scaricare la più recente funzione del sistema operativo mobile ovvero l'iOS 8.4. Il software è compatibile con iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Tra gli aspetti subito notati dai consumatori c'è la limitazione nell'ascolto di canzoni con contenuti espliciti. Per risolvere l'impedimento è sufficiente recarsi in Impostazioni > Generali > Restrizioni > Musica e Podcast e attivare Explicit per avere pieno accesso a tutti i brani.

C'è poi chi fa notare come senza il tasto Home Sharing sono limitate le possibilità di condividere la musica ascoltata. La società di Cupertino è pienamente cosciente del passo falso ed è pronta a introdurlo nuovamente con la prossima major release iOS 9, in arrivo a settembre. A chi fa fatica a orientarsi tra i tanti brani presenti, ora tutti presenti in una piattaforma unica, consigliamo di fare riferimento ai tanti e particolareggiati filtri di indicizzazione presenti in iTunes. Come fare a disattivare il servizio? Già, perché è anche possibile tornare sui propri passi. Basta aprire Apple Music, selezionare Visualizza ID Apple, raggiungere la sezione Iscrizioni e andare su Gestisci. A quel punto disattivare il rinnovo automatico con il relativo pulsante.

Una delle principali preoccupazione manifestate dagli utenti sui forum di discussione è rappresentata della necessità di indicare i riferimenti della propria carta di credito per fruire del servizio. In effetti si tratta di un passaggio indispensabile poiché al termine dei primi 90 giorni di gratuità saranno addebitati 9,99 euro al mese. Tuttavia basterà recedere dal servizio anche il giorno prima della scadenza dei 3 mesi, per smettere di utilizzare Apple Music e di conseguenza per non pagare alcun importo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il