BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGp, Moto 3, Moto 2 streaming gara in attesa streaming Tour de France (AGGIORNAMENTO)

Il mondiale di motociclismo si sposta in Germania, mentre è ormai entrato nel vivo il Tour de France di ciclismo




AGGIORNAMENTO: Quarta pole position della stagione per Marquez che partirà davanti a Pedrosa e Lorenzo. A seguire Iannone, Hernandez e Valentino Rossi primo in classifica mondiale. La giornata di ieri ha visto ottenere un fantistico tempo dallo spagnolo, su un circuito che a segnato quasi 40° gradi sull'asfalto. Condizioni simili anche per oggi, ma con una paio di gradi in meno e con un possibile rischio pioggia verso il termine della gara.

Il motomondiale è atteso per la sua nona tappa in Germania, con MotoGP, Moto 2 e Moto 3 pronte a dare nuovamente spettacolo. Naturalmente la curiosità maggiore è per la categoria principale, ove Valentino Rossi dovrà difendere il suo primato non solo dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, ma anche da un Marc Marquez che non nasconde i suoi propositi di rivincita, dopo la cruenta battaglia di Assen. Il circuito di Sachsenring potrebbe quindi essere teatro di un nuovo duello tra i due piloti.

Nelle altre cilindrate c'è invece meno equilibrio. In Moto 2 guida il francese Johann Zarco, con Tito Rabat e Sam Lowes ormai costretti a non sbagliare più nulla, se vogliono ancora sperare di ricucire lo strappo. In Moto 3 prosegue invece il dominio sin qui espresso da Danny Kent, con il nostro Enea Bastianini e Miguel Oliveira ampiamente staccati. Anche nel loro caso il distacco obbliga i due piloti a non perdere ulteriore terreno, se vogliono realmente lottare per il trionfo finale.

Il Tour de France è appena iniziato, ma ha già dato indicazioni importanti. Dopo il ritiro della maglia gialla Tony Martin, coinvolto con Vincenzo Nibali in una brutta caduta, a guidare la classifica è ora Froome. I migliori sono già nella parte alta, con Nibali a poco più di un minuto dal britannico, scomoda eredità di un'altra caduta. Proprio gli incidenti hanno sinora caratterizzato la parte iniziale della corsa gialla, come del resto avevano fatto nella passata stagione, quando a pagare dazio erano stati lo stesso Froome e Alberto Contador.

Naturalmente tutti attendono l'arrivo delle grandi tappe pirenaiche e alpine, che vedranno sfidarsi gli scalatori e potranno dare un volto più definito alla classifica. Sembra però abbastanza chiaro come a contendersi la vittoria finale saranno i quattro indicati in avvio, ovvero Nibali, Froome, Contador e Nairo Quintana. Mentre sembra definitivamente rientrata la candidatura della speranza francese Pinot, naufragato sul pavè e ora in largo ritardo, quando in pratica non è stata ancora affrontata la parte realmente impegnativa del Tour de France.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il