BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: dichiarazioni Burtone, Bertinotti, Zanetti, Simonetti, Taddei

Dopo un’altra settimana decisamente ricca di eventi, sono diversi gli esponenti del mondo politico che continuano ad esprimersi sulle pensioni: le novità




Dopo un’altra settimana decisamente ricca di eventi e avvenimenti anche esteri, si continua a parlare di questione previdenziale in Italia, di necessità di interventi sull’attuale legge pensionistica e sono diversi gli esponenti del mondo politico che continuano ad esprimersi in merito, a partire da Loredana Taddei, responsabile politiche di genere Cgil Nazionale, secondo cui è necessario innanzitutto risolvere le ingiustizie che ancora esistono tra uomini e donne nel mondo del lavoro, differenze confermate dagli ultimi dati Inps sulle pensioni delle donne. La Taddei ha infatti reso noto che le donne più degli uomini sono soggette a lavori con contratti precari e con part-time spesso involontari, e, di conseguenza, con retribuzioni minori.

Serve, dunque, un intervento concreto del governo per porre fine a tali disparità. Decisamente di tutt’altro avviso sottosegretario all’Economia, Enrico Zanetti, che invece difende in maniera netta e convinta il nuovo progetto del presidente dell’Inps. Secondo il deputato della Lega Simonetti, invece, non tocca a Boeri proporre novità pensioni, ma è compito del Parlamento agire, e la sua soluzione sarebbe quella di cancellare del tutto l’attuale legge previdenziale e ripristinare le vecchie norme pensionistiche. E auspica risposte definitive dal parlamento.

Sulla questione pensioni è intervenuto anche l'ex presidente della Camera Bertinotti, secondo cui modificare l'attuale legge pensionistica “sarebbe una misura di igiene”. Secondo Bertinotti si tratta di un'ingiustizia che merita di essere risolta, per il bene comune di tutti i lavoratori e cittadini. Il progetto di intervento sulle pensioni è stato considerato pura 'demagogia' da Giovanni Burtone, deputato PD componente commissione Affari sociali, e, sostenendo quanto già affermato dal ministro del Lavoro, ritiene che bisogna procedere con cautela per individuare le soluzioni possibili sia per andare in pensione prima sia per contrastare la povertà.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il