iPhone 7, Nexus 5 2015 nuovo modello, iPhone 6S: novità questa settimana uscita, prezzi, caratteristiche, differenze

Non solo iPhone 7, il mercato degli smartphone dell'ultima parte dell'anno si arricchirà anche del nuovo top di gamma Nexus di Google.

iPhone 7, Nexus 5 2015 nuovo modello, iP


Sono due gli smartphone più attesi nell'ultimo quadrimestre dell'anno. Da una parte c'è l'iPhone 7 (o iPhone 6S) che dovrebbe essere realizzato in una doppia release: da 4,7 e da 5,5 pollici. Non sono attese grandi rivoluzioni, ma una serie di interessanti ritocchi sia sul versante del design con l'utilizzo del leggero e resistente alluminio Serie 7.000 già adottato sull'Apple Watch e sia sotto la scocca con l'impiego del Force Touch, anch'esso mutuato dallo smartwatch, il grado di distinguere il diverso livello di pressione sul display. Dall'altra c'è il Nexus 5 2015, lo smartphone che Google dovrebbe realizzare con LG. Sia in un caso sia nell'altro, ci sono dubbi sulla denominazione adottata.

Altro punto in comune è la certezza del sistema operativo con cui saranno rispettivamente equipaggiati: l'iOS 9 per l'iPhone e Android M (Android 6.0) per il Nexus, entrambi disponibili a settembre. Stando alla maggioranza delle indiscrezioni che circolano in Rete, la prossima generazione del top di gamma Nexus esibirà uno schermo Super Amoled da 5,2 pollici. A ben vedere, anche nel caso del nuovo Nexus, c'è chi prevede la messa a scaffale di un secondo modelli più grande, per la cui realizzazione la società di Mountain View avrebbe incaricato i cinesi di Huawei. A spingerlo ci potrebbe essere il processore Snapdragon 810 con 3 GB di RAM.

Nella parte posteriore è attesa una fotocamera da 13 megapixel con stabilizzatore ottico dell'immagine, in quella frontale una videocamera da 2,1 megapixel. La batteria sarebbe da 2.700 mAh, ricaricabile via wireless. In dotazione ci sarebbero la tecnologia NFC (Near Field Communication), utile anche per effettuare pagamenti in mobilità e la nuova porta USB di tipo C. Per Google c'è la necessità di rilanciarsi in seguito alle prestazioni commerciali del Nexus 6 al di sotto delle aspettative.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il