BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi no riferimento usuranti e precoci leggi Lega, Pd, M5S e da Boeri nel suo piano

Nessuna novità specifica per lavoratori precoci e usuranti nonostante continue discussioni e tante proposte dei partiti politici per modificare legge pensionistica attuale: le ultime notizie




Si susseguono da mesi discussioni, proposte e ddl volti a modificare l’attuale legge pensionistica e dopo tanto tempo le novità e ultime notizie non riportano più nulla su categorie specifici di lavoratori, come precoci e usuranti, che sono stati fortemente penalizzati dalle attuali norme in vigore. Fino a qualche tempo fa, mentre si pensava a modifiche dei requisiti pensionistici per tutti, si volgeva particolare attenzione a queste categorie di persone, ben consapevoli del fatto che si trattasse di lavoratori a rischio, che difficilmente avrebbero potuto maturare i requisiti imposti.

Eppure negli ultimi mesi sembrano essere stati dimenticati: il presidente dell’Inps Boeri, durante la presentazione del suo piano pensioni alla Camera, non ne ha fatto accenno, diverse le misure annunciate ma nulla per precoci e usuranti e pochissime, se non nulle, sono state le leggi proposte negli ultimi tempi dai diversi partiti politici, da Pd, a Lega, M5S e Forza Italia.

Tra i pochi solo Cesare Damiano continua a rilanciare sulla necessità di mettere a punto soluzioni per queste persone e invita il governo a modulare con coerenza le misure della riforma previdenziale, con un occhio particolare ai lavoratori talvolta impossibilitati, a causa delle mansioni importanti svolte o perché hanno iniziato a lavorare sin da piccoli, a raggiungere i requisiti pensionistici imposti dall’attuale riforma.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il