BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie donne, anzianità, uomini, vecchiaia: due punti davvero fondamentali e uno viene sempre dimenticato

Piani di prepensionamento e necessità di aumentare le pensioni minime: apertissima la discussione sul primo punto, meno sul secondo. Novità e ultime notizie





Riformare i requisiti pensionistici imposti dall’attuale legge e necessità di aumentare le pensioni minime: sono questi i principali obiettivi di intervento previdenziale in discussione da ormai due anni. Tra le novità e ultime notizie la presentazione del piano pensioni del presidente dell’Inps Boeri che, se ha confermato la possibilità di pensione anticipata accettando di percepire assegni finali più leggeri, risultati esclusivamente del calcolo dei contributi versati durante la propria attività lavorativa, non ha fatto alcun riferimento alla necessità di aumentare gli assegni più bassi.

Eppure è lui quello che meglio di tutti, dati e numeri alla mano, sa la condizione di vita di tantissimi pensionati. Dagli ultimi dati Inps resi noti, infatti, milioni di pensionati vivono con meno di mille euro al mese e sono quasi altrettanti coloro che percepiscono anche meno di 500 euro, cifra che, come facilmente immaginabile, non consente a chi ha lavorato per anni, di condurre una vita dignitosa. Di contro, esistono persone che, anche a causa di privilegi, percepiscono assegni pensionistici davvero elevati. Ed è proprio questa situazione a creare il grande squilibrio previdenziale che si vuole risolvere.

Per questi, Boeri ha pensato di applicare un prelievo di solidarietà sulle pensioni più alte, in parte risultato del vecchio sistema contributivo, e di introdurre l’assegno universale per gli over 55 che perdono il lavoro e, se in futuro dovesse attestarsi una ripresa economica costante e un aumento del Pil, allargarlo anche a chi ha assegni minimi. Ma dell’aumento delle pensioni in sé, contrariamente all’apertissima discussione sui piani di prepensionamento, non si parla da tantissimo ormai. L’unico a rilanciare sulla questione è Silvio Berlusconi che da tempo sostiene la necessità di portare le pensioni minime a mille euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il