BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ultime notizie pensioni anticipate precoci e usuranti in quota 100, assegno universale scordati da Lega, Pd, M5S quasi del tutto

Nonostante novità e ultime notizie varie sulle pensioni, nessuna nuova proposta o legge per tutela di precoci e usuranti: quando se ne riparlerà?




Tante le novità e ultime notizie che derivano dalle continue discussioni sull’attuale legge pensionistica, tante le reazioni alle misure del piano pensioni presentato dal presidente dell’Inps Boeri, tante le proposte di modifica e i ddl presentati in Parlamento dai diversi partiti politici, da Pd a M5S, Forza Italia e Lega, tutti, o quasi la maggior parte, che si concentrano sulla necessaria revisione dei contributi pensionistici con sistemi di prepensionamento come quota 100, mini pensione, piano Damiano di uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni crescenti, staffetta generazionale e part time e sulla introduzione dell’assegno universale per gli over 55.

Poche, se non nulle invece, le ultime proposte di legge per sostenere lavoratori precoci e usuranti, particolarmente penalizzazioni dall’attuale legge. Fino a qualche tempo fa, precoci e usuranti erano al centro dell’attenzione di forze politiche e sociali, rappresentando categorie di lavoratori impossibilitati a maturare i requisiti pensioni attualmente richiesti a causa delle mansioni, fisicamente e mentalmente, troppo pesanti delle loro attività professionali.

Si tratta di persone che prima dell’avvento delle nuove norme previdenziali erano abbastanza tutelate, poi l’adeguamento di tutti alla stessa età pensionabile e al sistema contributivo per il calcolo degli assegni finale ne ha decisamente ridotto le tutele.

Sono stati in tanti, a partire da Cesare Damiano e altri esponenti del Pd, a battersi nei mesi scorsi per usuranti e precoci e tempo fa lo stesso ministro del Lavoro Poletti aveva assicurato che per novità pensioni concrete si sarebbe partiti proprio da queste categorie, ma così non è stato e le vicende e le discussioni pensioni delle ultime settimane lo dimostrano. Probabilmente, esattamente come per quota 96 della scuola ed esodati, la situazione si protrarrà ancora per molto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il