BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2015 ordinario e semplificato: proroga sempre più urgente, 730 2015 e Durc Online ancora istruzioni da Agenzia Entrate

Nuovi chiarimenti da Inps e Agenzia delle Entrate per invio 730 2017 e avvio del Durc online. Ancora richiesta proroga per invio 770 ma nessuna novità




Si attendono ancora notizie di proroga e chiarimenti per modelli 770 e 730 2015 e invio del Durc online  da Agenzia delle Entrate e Inps. Dopo la conferma della proroga del 730 2015, sia ordinario che semplificato, al prossimo 23 luglio per tutti, la Corte di Cassazione ha chiarito che per considerare le dichiarazione dei redditi online valida è obbligatoria la ricevuta da parte dell’Agenzia delle Entrate che attesti la ricezione del modello 730 trasmesso dal contribuente o intermediario. Senza tale ricevuta, la dichiarazione potrebbe essere considerata omessa anche in presenza di versamenti regolarmente eseguiti.

La sentenza della Cassazione è arrivata in seguito ad un caso che riguardava una cartella di pagamento relativa ad Iva e Irap emessa nei confronti di una contribuente a seguito di controllo della dichiarazione telematica trasmessa attraverso un intermediario abilitato al servizio, ma scartata dall’Ufficio con la causale ‘data non conforme’.

La Corte ha, inoltre, ricordato che l’obbligo di provare il regolare adempimento degli obblighi di presentazione della dichiarazione dei redditi è sempre del contribuente, che dovrà provarla attraverso la ricevuta dell’Agenzia delle Entrate che attesta l’avvenuto ricevimento del modello 730. E mentre sono sempre di più coloro che continuano a chiedere una proroga per l’invio del modello 770 dal 31 luglio al prossimo settembre, venerdì 17 luglio l’Inps fornirà nuovi chiarimenti sull’avvio del nuovo sistema di verifica della regolarità contributiva Durc Online in vigore dallo scorso primo luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il