BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Agosto rimborso, risarcimento Consulta. Calcolo importo quanto e chi online dopo legge ufficiale Governo Renzi approvata

Al via dal prossimo primo agosto i rimborsi ai pensionati decisi dall’Alta Corte: quanto costeranno e quanto riceveranno in più i pensionati




Dal prossimo primo agosto, l’Inps inizierà rimborsare ai pensionati gli arretrati in base alla rivalutazione dei trattamenti superiori tre volte il minimo Inps così come stabilito dalla sentenza dell’Alta Corte e recepita dal decreto legge del governo. Gli assegni che devono essere rimborsati sono ricompresi tra i 1.405 e i 2.810 euro lordi ed interessano coloro che erano in pensione già prima dell’avvento dell’attuale legge previdenziale.

I rimborsi degli arretrati partiranno, dunque, dal mese prossimo, mentre dal 2016 arriverà un aumento mensile di 41 euro lordi e con tassazione ordinaria. Secondo i calcoli effettuati, per il periodo gennaio 2012-agosto 2015, un pensionato che percepisce un assegno da 1.500 euro (lordi) riceverà quasi 800 euro lordi di rimborso.  poi il trattamento mensile salirà a 1.525 euro circa per arrivare a 1.541 euro dal 2016.

In generale, l'Inps ha confermato che dal prossimo agosto, per il biennio 2012-2013, i trattamenti tra 3 e 4 volte il minimo saranno rivalutati del 40%; quelli tra 4 e 5 volte del 20%; quelli tra 5 e 6 volte il minimo del 10% e questo significa che, come detto, un assegno di 1500 euro salirà di circa 800 euro con un aumento mensile di circa 7-8 euro in più per gli ultimi mesi del 2015, che diventeranno 17 euro dal 2016; un assegno di 2mila euro, invece, sarà aumentato di 530 euro e circa 5 euro in più al mese fino al 31 dicembre 2015, che diventano 11 euro nel 2016; per un assegno di 2500 euro l’aumento sarà di 330 euro. I rimborsi per le pensioni superiori a tre volte il minimo bloccate dal Salva Italia spetteranno anche agli eredi.

Le somme dei rimborsi sono da considerare al lordo del prelievo fiscale, per cui l'importo netto risulterà inferiore e per gli anni precedenti saranno soggetti ad un'aliquota Irpef ricompresa tra il 23 ed il 29%, mentre per quest’anno vale l’aliquota ordinaria. Non saranno soggette ad alcuna rivalutazione le pensioni di importo superiore a sei volte il minimo. Per eseguire il calcolo online basta cliccare sul seguente link http://www.pensionioggi.it/notizie/previdenza/calcola-con-pensionioggi-it-a-quanto-ammontera-il-rimborso-riconosciuto-dal-governo-il-1-agosto-7848945.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il