BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Chiavette Internet Tim, Wind, 3 Italia, Vodafone ricaricabili, comodato d'uso senza abbonamento:prezzi,offerte,tariffe luglio 2015

Ecco alcune delle proposte più interessanti di Tim, Wind, 3 Italia, Vodafone per navigare in mobilità con una chiavetta ricaricabile.




Quali sono le offerte più interessanti per navigare in mobilità con una chiavetta ricaricabile? Quali le proposte degli operatori Tim, Wind, 3 Italia, Vodafone per le cosiddette penne Internet? Abbiamo già visto una prima panoramica delle proposte in questo primo articolo e in questa seconda pagina. Andando però nel dettaglio delle ricaricabili, TIM propone Internet Start ovvero 2 GB per 4 settimane al costo di 10 euro. Al raggiungimento dei GB disponibili nei 28 giorni non sarà possibile effettuare traffico dati fino alla successiva disponibilità, ma è possibile anticipare il rinnovo allo stesso prezzo e senza costi aggiuntivi. Nel pacchetto è incluso anche TimEntertainment per 3 mesi.

Tra le opzioni più interessanti di Wind per l'estate 2015 c'è Giga Max attraverso cui ottenere 3 GB di traffico dati in più da utilizzare entro 6 mesi. I nuovi clienti non hanno costi da sostenere mentre quelli già esistenti dovranno pagare 5 euro una tantum. Sempre per SIM ricaricabile, l'operatore arancione mette in vetrina Internet No Stop e Internet No Stop Large ovvero 1 e 2 GB di traffico dati al costo rispettivo di 5 e 7,5 euro al mese. Ecco poi Super Internet Plus di 3 Italia: 3 GB al mese per 5 euro. Il costo traffico oltre soglia è pari a 0.02 euro ogni MB consumato. Con Web 60, il conteggio è a tempo: 60 ore al mese per 9 euro. Nel pacchetto è compresa la Card gold cinema.

Tra le promozioni che stanno attirando maggiore attenzione c'è Internet per l'estate 7 GB di Vodafone per SIM ricaricabile (e abbonamento): 7 GB al mese di navigazione 4G al costo di 10 euro. Almeno in linea teorica viene assicurata una velocità di navigazione fino a 225 Mbps, ma naturalmente i dati reali sono influenzati dalla copertura, dal grado di congestione della rete, dall'offerta sottoscritta e dalle caratteristiche tecniche del dispositivo utilizzato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il