Pensioni ultime notizie Renzi tramite Boeri e Gutgeld continua progetti contributivo e assegno universale e atti concreti

Novità pensioni già avviate dal presidente dell’Inps Boeri e prossimi atti da approvare per modifiche alla legge attuale: le ultime notizie

Pensioni ultime notizie Renzi tramite Bo


Continuano ad essere messe in atto le novità pensioni dal presidente dell’Inps Boeri che, dopo aver presentato il suo piano di interventi pensionistici, tra cui figurano assegno universale e prepensionamento esclusivamente con calcolo contributivo insieme a prelievo di solidarietà sulle pensioni più elevate, ha dato anche il via dai primi di luglio alla possibilità di calcolo automatico della pensione online per i lavoratori sopra i 50 anni di età. La procedura di simulazione pensionistica La mia Pensione è stata avviata da Boeri lo scorso maggio ma per i lavoratori under 40, poi è stata estesa alla fascia 40-50 il primo giugno e, dal primo luglio, anche agli over 50.

Per avere accesso al servizio bisogna inserire il Pin Inps ordinario e una volta entrati permette non solo di conoscere il proprio futuro pensionistico ma anche di controllare i contributi versati, segnalando eventuali periodi mancanti, e ottenere il calcolo del rapporto fra l’ultimo stipendio e pensione. La procedura è accessibile agli iscritti al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, alle Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi (Artigiani e Commercianti, Coltivatori diretti, coloni e mezzadri) e alla Gestione Separata.

Questa novità è solo l’ultima messa in atto da Boeri, dopo il via all’operazione trasparenza che ha portato prima al blocco delle erogazioni del Tfr maturato nel periodo di Cassa Integrazione e mobilità, per 42 piloti accusati di aver percepito l’indennità prevista dalla cassa integrazione nonostante continuassero a lavorare regolarmente all’estero per altre compagnie, con uno stipendio oscillante tra i 13 e i 15 mila euro; poi alla realtà svelata sugli assegni gonfiati dell’Inpdap e dei dipendenti Enel; e infine alla firma con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, e il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, di una nuova convenzione che dà il via alla raccolta, elaborazione e comunicazione dei dati relativi alla rappresentanza delle organizzazioni sindacali sui luoghi di lavoro.

L’Inps ha, inoltre, avviato il Progetto ‘Estratto conto dipendenti pubblici’ che interesserà tutti i dipendenti delle Amministrazioni pubbliche del territorio, sia statali che degli enti locali, per i prossimi due anni. Prossimi atti saranno quelli di messa in pratica di ricalcolo contributivo delle pensioni ed erogazione dell’assegno universale innanzitutto agli over 55, così come ha spiegato, che perdono il lavoro ma non possono ancora andare in pensione, per poi, possibilità economiche permettendo, estenderlo a tutti.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire