BusinessOnline - Il portale per i decision maker








La maggior parte degli italiani dichiara meno di 35.000 euro l'anno. Sopra i 70.000 solo il 4%

Oltre un italiano su dieci vive con meno di 1.000 euro al mese e la stragrande maggioranza, oltre l'80%, dichiara al fisco un reddito inferiore ai 35.000 euro l'anno



Oltre un italiano su dieci vive con meno di 1.000 euro al mese e la stragrande maggioranza, oltre l'80%, dichiara al fisco un reddito inferiore ai 35.000 euro l'anno.

"Sono dati - spiega una nota - destinati ai Comuni al fine delle decisioni locali sull'addizionale Irpef, ma che si rendono disponibili alla consultazione libera", considerato anche che l'ultima Finanziaria stabilisce appunto al possibilità di rendere noti i dati salvaguardando la privacy dei contribuenti. Se si parte dalle 10 più grandi città metropolitane, dove comunque vive la maggior parte dei contribuenti si può calcolare che l'82% delle dichiarazioni prese in considerazione - anche se si tratta, come specifica il ministero dell'Economia e delle Finanze di "un'anticipazione di natura provvisoria" - riporta redditi sotto i 35.000 euro (la soglia che nel dibattito politico viene normalmente considerato medio-bassa).

Poco meno del 2% supera i 100.000 euro mentre la percentuale raddoppia (4,3%) se si sommano anche quelli che nel 730 o Unico scrivono 70.000 euro. Se alle 10 città principali si aggiungono anche gli altri 11 capoluoghi di regione, resta sempre dei oltre l'82% l'insieme dei contribuenti con meno di 35.000 euro di reddito l'anno.

Tanti i cosiddetti poveri, quelli appena poco sopra della cosiddetta "no tax area" perché guadagnano 10.000 euro l'anno; si tratta di circa il 12%, più di un contribuente ogni 10.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il