iPhone 7, iPhone 6S novità questa settimana tra scocca alluminio, fotocamera potenziata come batteria, Sim, Virtuale

Apple potrebbe introdurre una serie di novità nella prossima versione dell'iPhone per innalzare il livello medio di innovazione.

iPhone 7, iPhone 6S novità questa settim


Quali sarà il livello di innovazione che troverà spazio nella prossima versione del melafonino? Quali novità e miglioramenti prevedere con l'iPhone 7 o, più verosimilmente con l'iPhone 6S in uscita nel mese di settembre? C'è curiosità, ad esempio, intorno a un nuovo brevetto depositato da Apple che prevede l'adozione di celle solari nella parte posteriore per ricarica il dispositivo. Resta da scoprire se l'indiscrezione che circola da tempo sulla possibile introduzione di una SIM virtuale possa trovare già spazio nella prossima generazione di iPhone. Il vantaggio per la multinazionale della mela morsicata andrebbe ricercato nella possibilità di guadagnare prezioso spazio fisico nella progettazione dei suoi dispositivi.

La strada è stata già tracciata con l'iPad Air 2 e l'iPad mini 3 e la loro Apple SIM, attualmente disponibile negli Stati Uniti e nel Regno Unito con gli operatori AT&T, Sprint e T-Mobile negli Stati Uniti e EE nel Regno Unito. Si tratta della soluzione con cui i consumatori possono saltare da un operatore all'altra alla ricerca della migliore convenienza. La società di Cupertino allargherà la disponibilità di Apple SIM in 10 altri paesi, tra cui Australia, Canada, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Svizzera e Turchia. Ci sono addirittura operatori, come GigSky che hanno già predisposto "la prima rete mobile globale progettata per viaggiatori".

Continuano poi a essere molto insistenti le voci sulla realizzazione di due versioni di iPhone, da 4,7 e da 5,5 pollici, al pari di quanto fatto con la coppia iPhone 6 e iPhone 6 Plus. In comune avrebbero anche l'adozione dell'alluminio serie 7000 nella realizzazione della scocca e l'introduzione della tecnologia Force Touch, attraverso cui lo schermo diventa capace di riconoscere il diverso livello di pressione delle dita così da attivare nuove funzioni. La fotocamera potrebbe essere dotata di un sensore da 12 megapixel, in grado di registrare video con risoluzione 4K.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il