BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2015 proroga ordinario e semplificato. Terza lettera e politica si muove. E ulteriore proroga adempimento Agenzia Entrata

Continua la telenovela sul 770 2015. Tutta la situazione aggiornata, novità e ultime notizie oggi mercoledì 22 Luglio 2015




AGGGIORNAMENTO: Una terza lettera è arrivata dalla associazioni dei commercialisti per la richiesta della proroga del 770 201 e tra le altre novità e ultime notizie di oggi 22 Luglio 2015 vi è anche una prima risposta della politica con NCD che ha chiesto la proroga. Vi ricordiamo che Padoan non è detto di essere completemante contrario, ma che al momento, dell'audizione, non erano pervenute richieste. Vi terremo informati dandovi in diretta la situazione aggiornata

L’Agenzia delle Entrate ha confermato. Lo scorso 16 luglio, la proroga al 21 settembre 2015 del termine di invio per gli intermediari finanziari delle comunicazioni riguardanti le modalità e i termini di comunicazione dei trasferimenti, anche attraverso movimentazione di conti, da o verso l'estero. Il provvedimento delle Entrate ha inoltre modificato la descrizione dell’operazione della causale BQ da ‘pagamento rimesse documentate da e per l'estero’ a ‘pagamento rimesse documentate da o per l'estero’ e ha anche approvato le specifiche tecniche per la comunicazione dei dati relativi ai trasferimenti di importo pari o superiore a euro 15.000.

Si tratta solo dell’ultime decisione ufficiale comunicata dalle Entrate sulla proroga di adempienti fiscali. Prima, infatti, è toccato al rinvio del primo versamento per Unico 2015, slittato dal 16 giugno al 6 luglio, poi è toccata alla proroga di presentazione del modello 730 2015, sia in versione online precompilata che cartacea, al prossimo 23 luglio. E l’attesa ora è per le sempre più insistenti richieste di rinvio di trasmissione del modello 770 2015.

L’Associazione Nazionale dei Commercialisti ne ha chiesto la proroga di invio dal 31 luglio al prossimo 30 settembre considerando che i dati che dovrebbero essere, al momento improrogabilmente, inviati entro la fine del mese, sono in realtà già in possesso delle Entrate, visto che sono gli stessi riportati nelle Certificazioni Uniche che, per i dipendenti, i sostituti di imposta hanno già inviato al Fisco lo scorso marzo, giacchè necessarie per compilare il nuovo modello precompilato che le Entrate hann inviato ai lavoratori dipendenti online lo scorso aprile,mentre per gli autonomi c’è tempo fino al 31 luglio comunque. Cu e modello 770 riporteranno dunque le stesse informazioni, per cui, secondo i professionisti abilitati, non vi sarebbe motivo di corsa all’invio del modello.

Ma il ministro dell’Economia Padoan proprio per via delle Cu, che da quest’anno sostituiscono il vecchio Cud, che sono servite per l’avvio del 730 precompilato in via sperimentale, e considerando errori emersi, ha negato la possibilità di  una proroga per la presentazione del modello 770 perché sarebbe meglio, per evitare equivoci e dubbi, che come solitamente accade il modello fosse regolarmente inviato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il