BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma: sondaggio studio su pensionati e lavoratori. Grande delusione, attesi interventi

Negativi ultimi sondaggi consensi e fiducia nei confronti del governo: cosa fare per recuperare fiducia e novità




Gli ultimi sondaggi su consenso e fiducia nei confronti del governo, così come quelli nei confronti della tenuta dell’economia, mettono chiaramente in evidenza la necessità di fare qualcosa per migliorare la situazione, di pensionandi e lavoratori, intervendo su pensioni che possano ridare, allo stesso tempo, nuovo slancio anche al mercato del lavoro giovanile.

Le ultime notizie confermano, infatti, che, a parte discussioni e proposte, il governo praticamente sta facendo davvero poco. Ma per riconquistare consensi, il premier Renzi dovrebbe agire proprio sui comparti che maggiormente interessano i cittadini perché agiscono direttamente sulle condizioni di vita pratiche e quotidiane.

In particolare, gli indicatori economici mostrato leggeri segnali di miglioramento, l’aumento del Pil nel primo trimestre del 2015, nuova tendenza al risparmio delle famiglie, come attestato dall'Associazione Bruno Trentin in collaborazione con Tecnè, ma emerge una forte negatività da parte di lavoratori, precari, disoccupati, pensionati, giovani, famiglie a basso reddito, motivo per il quale cala la fiducia nei confronti di un governo che finora è riuscito a far bene poco di concreto per risollevare le sorti di fasce di popolazioni che si ritrovano a vivere in condizioni critiche.

Restano dunque negativi i giudizi nel complesso e queste rilevazioni sono quelle che dovrebbero spingere il governo ad agire in modo tale da far cambiare ‘idea’ ai cittadini e per farlo si dovrebbe partire dalle pensioni e da queste procedere al lavoro.

Concedendo, finalmente, la possibilità di andare in pensione prima ai lavoratori, si lascerebbero nuovi posti di lavoro per i più giovani, e si contribuirebbe così a rilanciare l’occupazione giovanile, soddisfacendo così quanti chiedono modifiche ai requisiti per l’accesso alla pensione e novità che possano garantire un nuovo slancio al mercato del lavoro, ancora in crisi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il