BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero treni domani venerdì 24 Luglio 2015 ufficiale Toscana e Lombardia. Sciopero cancellato metro Milano, autobus, Trenord

Confermato per venerdì 24 luglio lo sciopero dei treni Trenitalia in Lombardia e Toscana: prefetto precetta nuovamente sciopero mezzi Atm




E’ stato confermato per venerdì 24 luglio lo sciopero dei treni Trenitalia in Lombardia e Toscana ma non è invece previsto più alcuno sciopero di metropolitana, autobus, tram a Milano abolito e cancellato per Expo. Il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, ha, infatti, di nuovo disposto la precettazione dei lavoratori dell'Atm in occasione dello sciopero proclamato per venerdì 24 luglio dalle 18 alle 22 dal sindacato Sin Cobas.

La decisione è arrivata dopo la riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza convocato martedì mattina. Nessun disagio nemmeno per la circolazione dei treni Trenord. Lo sciopero Atm era stato indetto da SI Cobas, ancora una volta, a causa dalle condizioni contrattuali dei dipendenti ATM che, nel periodo di Expo 2015, cioè dal primo magio e fino al prossimo 31 ottobre, saranno soggetti ad un aumento dei turni lavorativi non legati a effettivi aumenti di straordinari.

Era, invece, già stato sospeso lo sciopero dei treni in Piemonte, dopo l’incontro tra l'assessore ai trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco e le delegazioni dei sindacati dei ferrovieri Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Fast Ferrovie e Orsa. E fino ad ottobre non ci sarà nessun nuovo sciopero dei treni, contro le gare indette dalla Regione per l'assegnazione del servizio ferroviario regionale.

Balocco ha spiegato “Col sindacato condividiamo gli stessi obiettivi,ovvero la salvaguardia dei posti di lavoro e dei diritti acquisiti e il miglioramento della qualità del servizio. Ma siamo convinti che l'introduzione di elementi di concorrenza e confronto competitivo siano indispensabili per raggiungere tali obiettivi. E continueremo a dialogare per il bene dei lavoratori e dei passeggeri che sarebbero i più penalizzati da un clima di scontro e di agitazione”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il