BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma piano Renzi: quota 100, assegno universale con interventi negativi e tagli agevolazioni

A sbloccare le risorse economiche per fare la riforma delle pensioni in Italia potrebbe essere il taglio alla spesa previdenziale.




Come al solito ci sono ragioni di tipo economico a frenare la riforma delle pensioni in Italia. Non si tratta di una novità assoluta, ma solo di una conferma che arriva dalle ultime notizie, secondo cui il programma di spending review include tagli alla spesa previdenziale. Nel mirino ci sono assegni di invalidità e reversibilità, criteri per il cumulo e baby pensioni. D'altronde la coperta è corta e per introdurre i cambiamenti immaginati occorre recuperare risorse da un'altra parte. L'appuntamento con il cambiamento dell'attuale legge previdenziale è comunque con la prossima manovra finanziaria. Solo in quell'occasione il governo sarà in grado di definire provvedimenti strutturali.

Sul tavolo delle discussioni c'è anche l'introduzione dell'assegno universale, su cui sono in tanti a essere d'accordo, anche se non c'è consenso unanime sui modi di applicazione. In ballo, seppur osteggiate da Tito Boeri, presidente dell'Inps, ci sono anche l'applicazione di quota 100 ovvero della somma di età anagrafica e di anni di contribuzione da raggiungere per accedere al trattamento previdenziale e il congedo dal mondo del lavoro a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazione massima dell'8% per l'uscita anticipata, così come proposto da Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro della Camera dei deputati.

Lo stesso ragionamento trova applicazione nel ddl Cirinnà sui diritti civili che prevede per le coppie che si uniscono civilmente il diritto alla pensione di reversibilità in caso di morte per il superstite. Quanto costerebbe alla casse dello Stato? Secondo un documento redatto dal Ministero dell'Economia, all'Inps nei primi anni servirebbe poco più di un milione di euro. Una volta a regime, nel medio periodo, poco più di 3 milioni di euro. Le forze politiche hanno presentato molti emendamenti per escludere l'altro partner dalla reversibilità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il