BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Juventus Borussia streaming cellulare e tablet dopo diretta derby Milan Inter streaming (AGGIORNAMENTO)

Inter Milan, dopo la Fiorentina ha pareggiato 0-0 con un buon Benfica.




AGGIORNAMENTO E' tutto pronto per lo scontro di questa sera tra Juventus e il Borussia Dortmund, partita che si disputerà alle 19. Ricordiamo invece che oggi, si è giocato Milan Inter a Shenzhen dove hanno vinto i rossoneri 1-0.

AGGIORNAMENTO: Primo derby stagionale tra Inter Milan in Cina nella Tourneè asiatiaca. Molti esperimenti ancora visto i tanti assenti tra i big e la sperenza di nuovi acquisti soprattutto in difesa per il Milan ma non solo. Nel frattempo Benfica Fiorentina giocata stanotte è terminata 0-0 dopo la sconfitta con il PSG

L'estate calda non ha impedito ai nostri club di presentarsi anche oltre l'oceano e di schierare gli uomini migliori. Stiamo parlando di Inter e Milan, due squadre motivate che, nelle ultime settimane, hanno operato molte scelte di mercato. In attesa del campionato, il derby d'Italia acquista una dimensione mondiale con questa partita valida per il torneo estivo dell'International Champions Cup.

Il match si giocherà sabato 25 luglio e i tifosi italiani potranno seguirlo su Mediaset Premium a partire dalle ore 14:00. In campo i rossoneri proveranno a fare bella figura schierando la migliore formazione possibile: Mihajlovic vuole provare il suo Milan con un 4-3-1-2 e schierare dal primo minuto la coppia d'attacco composta da Bacca e il fenomenale Luis Adriano. Qualche dubbio sulla trequarti, con Honda che ha qualche chance in più rispetto a Bonaventura di giocare fin dal fischio d'inizio. L'Inter di Mancini, invece, potrà disporre della nuova coppia di centrali difensivi come Miranda e Murillo e provare a centrocampo il francese Kondogbia. Una partita che, nelle previsioni, potrà regalare goal e spettacolo, con i nerazzurri leggermente favoriti rispetto ai cugini rossoneri.

Dalla Cina spostiamoci negli Stati Uniti, più precisamente nel Connecticut, dove si giocherà sabato notte la sfida tra Benfica e Fiorentina. I viola stanno proseguendo i loro allenamenti in America e la partita con i portoghesi è un buon test per valutare le condizioni di alcuni giocatori importanti come il Pepita Rossi che, nella gara contro il Psg, ha segnato anche un goal.

Il Benfica di Rui Vitoria è una squadra ostica e che gioca un calcio molto veloce e dinamico. Sarà difficile per la Fiorentina riuscire a battere quest'avversario, anche perché qualche problema in difesa c'è, soprattutto dopo i quattro goal incassati nella sfida contro i francesi del Psg. Per questo la dirigenza viola sta correndo ai ripari pensando di acquistare un esterno veloce come Zuniga e Astori, quest'ultimo in ottica Napoli, per dare maggiore copertura alla fase difensiva. Ma, calciomercato a parte, la Fiorentina ha una gara da giocare e vincere contro il Benfica, per accontentare i propri tifosi. Un match che sarà trasmesso in esclusiva su Mediaset Premium.

La partita sarà trasmessa in diretta sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che mettono a disposizione dei propri clienti la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite le app Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e tablet e cellulari Android.
Anche le compagnie Tim e Vodafone danno la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare, la prima a 29 Euro per tutta la stagione, la seconda a 6,90 al mese.
Dal 2014 è disponibile anche SkyGoOnline che permette di acquistare la partita Milan Inter per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare. Il prezzo della singola partita è di 9.90 Euro, ma spesso ci sono interessanti promozioni che permettono di ridurre il costo.
In più, oltre ai sistemi appena proposti, diverse emittenti straniere quali ORF, La2, RTL e RSI hanno ottenuto i diritti A e perciò permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il