BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Roma metro, treni, autobus ufficiale cancellato, non c'è. Rischio sciopero selvaggio lunedì 2015

A Roma era previsto lo sciopero dei trasporti pubblici per la giornata di Lunedì, tuttavia questo sciopero non si terrà più.




In particolare il provvedimento emanato dal prefetto di Roma Gabrielli, che prevede il precetto per autisti e macchinisti di autobus e tram ha fermato in modo brusco questo sciopero, causando tantissimi polemiche soprattutto tra i sindacati. In particolare rappresentanti della Cgil e dell'Ugl hanno attaccato il Prefetto affermando che questi problemi vanno affrontati cercando di instaurare una conversazione pacifica e non usando un atto di forza unilaterale. In questo sciopero gli autisti e i tram volevano dar voce alle loro difficili condizioni di lavoro, dovute a contratti che non si rinnovano ormai da anni e soprattutto legate al fatto che l'Atac sta fallendo. L'azienda cittadina del trasporto pubblico infatti è piena di debiti, ridotta sull'orlo del fallimento e tanti lavoratori rischiano di rimanere in mezzo ad una strada dalla sera alla mattina. Il comune di Roma non ha le risorse necessarie per intervenire e sta provando a coinvolgere il Governo, tuttavia un salvataggio dell'Atac sembra quasi impossibile. Reazioni sono arrivate anche dall'Atac stessa, che hanno affermato che hanno appreso il provvedimento del prefetto con sorpresa ma raccomando agli autisti ei macchinisti di rispettarlo.

Tuttavia molti autisti e macchinisti potrebbero non dare retta a questo provvedimento e decidere di scioperare lo stesso, anche in maniera solitaria. Per questo sono allertate le forze dell'ordine perché si temono reazioni non organizzate e soprattutto violente perché ormai l'esasperazione per le precarie condizioni nelle quali si lavora è molto alta. I cittadini naturalmente sono contenti che lo sciopero non si terrà perché altrimenti ci sarebbero stati dei disagi molto forti nel traffico, inoltre anche i turisti non avendo mezzi pubblici a disposizione potevano andare incontro ad una giornata molto difficile. Naturalmente la speranza è che comunque si riescano a risolvere le problematiche di questi lavoratori, attraverso una trattativa seria tra Governo, Comune e Atac.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il