BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calendario Calcio Serie A 2015-2016: tutte le partite, date, derby, incontri più importanti

Si conoscerà a breve il calendario della Serie A 2015-2016. Nella giornata di oggi la Lega Calcio effettuerà infatti il sorteggio del prossimo campionato: andiamone a scoprire regole e criteri.




PARTE UFFICIALMENTE LA NUOVA SERIE A - Il 'via' ufficiale al torneo 2015-2016 verrà dato nella suggestiva cornice dell'Expo di Milano, scelta come estemporanea sede dell'oramai classico sorteggio dei calendari.
E, come ogni anno, c'è attesa, da parte di addetti ai lavori, giornalisti e tifosi, per conoscere le date dei 'big match', delle 'stracittadine' e dei turni infrasettimanali che accompagneranno la Serie A dal week-end del 22-23 agosto (quando si alzerà il sipario) fino al 15 maggio 2016: la chiusura anticipata della competizione è stata decisa con largo anticipo per permettere agli Azzurri di Conte di preparare l'Europeo che andrà in scena in estate.
Ma quali sono i criteri e i vincoli nella composizione delle 38 giornate? Rispetto alla passata stagione, non ci sono novità di rilievo a parte quella che impone di non far coincidere alcun turno di questo campionato con uno di quelli del 2014-2105. Corollario di questa regola è che la prima giornata verrà stilata in base a quanto accaduto alla fine della scorsa annata: per le squadre di una delle cinque città interessate da un derby, l'ordine di esordio sarà invertito (se il 2014-2015 era cominciato tra le mura amiche, quest'anno si partirà in trasferta, e viceversa); inoltre, le società che hanno disputato l'ultima gara, lo scorso maggio, fuori casa, a maggio 2016 termineranno la 'temporada' davanti al proprio pubblico.

LE REGOLE PER LA COMPOSIZIONE DEL CALENDARIO - Venendo alle 'big' e ai tanto attesi derby (anche in questa stagione riguarderanno Milano, Torino, Roma, Verona e Genova), saranno ovviamente il 'clou' del calendario: per esigenze televisive, questi incontri saranno ben scaglionati nel corso della stagione e, tassativamente, non potranno essere inseriti nei turni infrasettimanali.
Nel torneo che, per la prima volta, vedrà sia Milan sia Inter esclude dalle coppe, resta confermata l'alternanza di una gara in casa e una in trasferta per le dieci compagini interessate da una 'stracittadina'; inoltre, un altro vincolo è quello legato all'impossibilità di giocare per più di due gare di seguito nel proprio stadio o lontano da casa.
Infine, il calcolatore che stilerà il calendario non potrà inserire i derby, come pure i match di cartello (ovvero quelli che riguardano Juventus, Inter, Milan, Roma e Napoli), alla 1a e alla 38a giornata del 2015-2016.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il