BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Assunzioni Decreto Scuola Governo Renzi 2015-2016 anno nuovo: Istanze Online, sito Miur domande, soluzioni, problemi

Al via da oggi, martedì 28 luglio, la possibilità di presentare online, direttamente sul sito del Miur, la domanda di iscrizione per le assunzioni dei precari della scuola: quando e come fare




Al via da oggi, martedì 28 luglio, la possibilità di presentare online, direttamente sul sito del Miur, la domanda di iscrizione per le assunzioni dei precari della scuola. Sul sito del Ministero dell'Istruzione è stato, infatti, pubblicato il bando per l'iscrizione alla procedura nazionale del Piano straordinario di assunzioni e le domande devono essere presentate dalle 9 di oggi 28 luglio alle 14 del 14 agosto su Istanze online del Miur, attraverso il link www.istruzione.it.

La procedura riguarda i 55.258 nuovi posti del potenziamento, di cui 6.446 destinati al rafforzamento del sostegno. A questi si aggiungeranno i posti non assegnati eventualmente vacanti a seguito delle assunzioni sul turn over (36.627) e sui restanti posti disponibili (10.849). Complessivamente saranno 102.734 le assunzioni nella scuola. La prima fase di assunzioni potrebbe essere conclusa tra fine luglio e i primi di agosto; poi, si passerà alla fase di assunzione di altri 10.815 posti, sempre tra sostegno e posti comuni.

Per eventuali problemi e difficoltà per la procedura, nel periodo di invio delle domande sarà disponibile un servizio di assistenza telefonica dedicato e il ministro dell’Istruzione Giannini ha anche annunciato che saranno rese disponibili alcune Faq per rispondere alle domande più frequenti dei docenti coinvolti nelle procedure di assunzione.

E ancora, per aiutare i docenti nella procedura, sarà anche attivato uno spazio ad hoc sul sito con informazioni e documenti su tutte le fasi delle assunzioni. I docenti che invieranno la domanda di assunzione dovranno specificare in ordine di preferenza tutte le province d’Italia e le nomine avverranno in modo centralizzato, con procedura informatizzata. I docenti potranno accettare o meno la nomina e  se accetteranno riceveranno dall’Usr la sede di servizio. Chi, invece, rinuncia alla nomina non avrà altre proposte di assunzione. L’obiettivo del Miur è coprire tutte le cattedre vacanti entro l’avvio delle lezioni del prossimo settembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il