BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2015: proroga ufficiale oggi giovedì o venerdì in Gazzetta. Professionisti, la delusione. All'ultimo minuto serve a poco

Si attende ancora l’ufficializzazione in Gazzetta Ufficiale della proroga di invio del 770 2015 e come sempre si aspetta l’ultimo minuto: la posizione dei professioni




AGGIORNAMENTO: Proroga ufficiale del 770 2015, ma ancora una volta si mostra come si tende ad aspettaredavvero all'ultimo minuto e questo costringe alla fine i profesisonisti a lavorare su tutti gli adempimenti fiscali perchè l'ufficialità c'è solo quando esce in Gazzetta. E l'articolo soto, pur scritto quando profesisonisti non avevano nemmeno la conferma del DCPM firmato das Padoan e super confermato, vale ancora e prende semmai più valenza per i ritardi di una semplice pubblicazione in Gazzetta Ufficiale
 

Ancora una proroga di un adempimento fiscale: è stata confermata infatti la proroga del termine di invio del modello 770 2015 che slitta così dal 31 luglio al prossimo 21 settembre. E tra oggi, martedì 28 luglio, e domani, mercoledì 209, dovrebbe arrivare l’ufficializzazione del provvedimento con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e ci ritroviamo così ad affrontare il solito problema organizzativo di scadenze fiscali e slittamenti. Anche l’anno scorso, dopo settimane di richieste, la proroga è arrivata ufficialmente il 28 luglio, solo tre prima, dunque, della naturale scadenza. E questo non va bene.

Molti professionisti, infatti, ci scrivono dicendo che la questione dell’ufficializzazione delle proroghe è sempre un problema perché arriva all’ultimo minuto quando la maggior parte comunque si è affannata a lavorare in modo da arrivare in tempo alla scadenza dell’adempimento fiscale ed evitare sanzioni per i clienti. Che poi, puntualmente, viene rimandato.

Il 770 deve essere inviato dai professionisti per la dichiarazione dei redditi e riguarda le ritenute di compensi, stipendi e pensioni. Il 770, sia che sia il modello ordinario che quello semplificato, deve essere presentato in via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.). Per la trasmissione telematica diretta bisogna usare il servizio telematico Fisconline, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti non superiore a 20, o il servizio telematico Entratel, se la dichiarazione riguarda un numero di soggetti superiore a 20.

Se il sostituto d’imposta deve presentare il modello 770 Semplificato per un numero di soggetti non superiore a 20, ma è anche tenuto a presentare il modello 770 Ordinario per un numero di soggetti superiore a 20, deve utilizzare il servizio telematico Entratel per la trasmissione telematica di entrambi i modelli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il