BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sampdoria Vojvodina streaming dopo Inter Real Madrid

Nei preliminari dell'Europa League la Sampdoria affronterà il Vojvodina, una partita che gli uomini di Zenga devono assolutamente vincere. Da dimenticare, invece, la brutta prestazione dell'Inter contro il Real Madrid di Benitez.




A dispetto degli altri club di Serie A impegnati nelle varie amichevoli estive, la Sampdoria giovedì 30 luglio gocherà la sua prima partita ufficiale: una gara di quelle che contano che vedrà i blucerchiati affrontare il Vojvodina, un club che milita nel campionato serbo, che vuole fare bella figura anche in Italia. Vincere questa sfida permetterebbe a Zenga di organizzare meglio il match di ritorno e garantire il passaggio per la fase a gironi dell'Europa League alla propria squadra.

La Sampdoria però non potrà giocare nel suo stadio e dovrà quindi farsi ospitare in quello di Torino. I granata non hanno accolto con entusiasmo l'idea di prestare il loro stadio ai rivali della Sampdoria, ma un segnale positivo è arrivato dalla tifoseria del Vojvodina: i supporter serbi hanno inviato messaggi di pace nei confronti dei doriani in onore di due bandiere blucerchiate come Boskov e Mihajlovic.

La partita sarà trasmessa su Rai Due domani sera e Zenga potrà schierare in campo una formazione che avrà un modulo invariato, ovvero il 4-3-1-2, con i due centrali difensivi Regini e Silvestre. In attacco Soriano è il trequartista che la Sampdoria vuole schierare, nonostante le ultime voci sul calciomercato diano per certa una sua partenza. Le due punte saranno Eder e Muriel che proveranno a impensierire la difesa, non sempre all'altezza, del Vojvodina.

Lasciando da parte l'Europa League, le amichevoli estive di questi ultimi giorni ci hanno regalato molti big match tra club blasonati. Uno di questi è stato senza dubbio l'incontro tra l'Inter e il Real Madrid che ha visto la disfatta dei nerazzurri per 3 reti a 0. La squadra di Mancini è sembrata poco reattiva, soprattutto in difesa, dove gli attaccanti del Real hanno potuto dilagare. A timbrare le marcature ci ha pensato prima Jesé e poi, nel secondo tempo, le reti di Varane e James Rodriguez. Una piccola rivincita per Benitez e la terza sconfitta consecutiva rimediata in Cina dall'Inter. Un segnale che potrebbe preoccupare Thohir dopo tutti i milioni spesi per la recente campagna acquisti. Di certo per Mancini si preannuncia un periodo intenso e pieno di responsabilità in vista del prossimo campionato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il