BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unicredit: ottimo bilancio 2006. Profumo soddisfatto del managament guarda in avanti

'Un anno veramente buono'. Così Alessandro Profumo, Amministratore di Unicredit, ha commentato l'esercizio 2006 dell'istituto con gli analisti.



"Un anno veramente buono". Così Alessandro Profumo, Amministratore di Unicredit, ha commentato l'esercizio 2006 dell'istituto con gli analisti.

E ha continuato affermando che è una solida base per ottenere i risultati fissati sul piano triennale e magari cogliere alcune opportunità di acquisizione sul mercato come ad esempio Capitalia: " Su fusioni e acquisizioni circolano le ipotesi più disparate. Qualche settimana fa si diceva che stavamo trattando con Abn, ora è chiaro che non stiamo trattando".
Comunque in questo senso è da spiegare la richiesta di aumento di capitale fatta dal CDA.

Tornando ai "numeri" l'utile netto è cresciuto del del 61,3% a 5,448 miliardi di euro, superando tutte le attese degli analisti.

E il risultato è ancora più importante, come sottolinea lo stesso Profumo, in quano realizzato in un anno di integrazione tra varie realtà sia a livello di divisioni di business sia a livello geografico: "Ancora più significativo è il fatto che questi risultati positivi siano stati conseguiti mentre riuscivamo a raggiungere anche importantissimi obiettivi nel nostro processo di integrazione operativo.
Indicache il concetto di sfruttare al meglio le best-practice e le innovazioni generate nei 20 Paesi in cui operiamo e di utilizzarle a beneficio dei nostri clienti sta iniziando a produrre vantaggi concreti ed è proprio questo che intendiamo quando ci poniamo l'obiettivo di essere la prima vera banca europea
"

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il