BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma: quota 100,interventi negativi,assegno universale.Da decreto enti locali indicazioni

L’approvazione del decreto enti locali lascia intendere indicazioni importanti per pensioni: quali sono e novità




Il nuovo decreto enti locali ha ricevuto il primo via libera ufficiale dal Senato e dalle misure contenuti si evincono novità anche per le pensioni. Tra le ultime notizie, sono stati, infatti, confermati i tagli alla Sanità di 2,3 miliardi di euro ed è stato confermato anche il no ai prepensionamenti per gli esuberi dei dipendenti pubblici delle P.A. a fronte, invece, di piani di mobilità, anche forzata.

Ma andiamo con ordine: l’obiettivo del governo è quello di rivedere le pensioni, attraverso modifiche ai requisiti di accesso alla pensione finale, con piani di prepensionamento come quota 100, o mini pensione, di estendere l’assegno universale a tutti, e di mettere in atto interventi negativi necessari però per recuperare risorse da reinvestire in un’ottica di equa redistribuzione per tutti.

Ma dal decreto enti locali non arrivano buone indicazioni che lascino pensare all’intenzione di agire in tal senso: innanzitutto, dopo mesi di discussioni sulle possibilità di prepensionamento per i dipendenti pubblici in esubero delle Province, e che avrebbero fatto tirare un sospiro di sollievo anche ai privati, nulla è stato fatto e per loro saranno messi a punto piani di mobilità, anche forzata.

Altra misura approvata che potrebbe avere importanti conseguenze per le pensioni sono i tagli alla spesa sanitaria, i primi approvati tra quelli già annunciati da premier Renzi e squadra che potrebbero portare al recupero di nuove risorse economiche che, oltre a garantire le coperture per la prossima Manovra Finanziaria, potrebbero sostenere ulteriori interventi. Nei piani del premier Renzi, del presidente dell’Inps Boeri e del commissario per la spending review Gutgeld, ci sono, infatti altri tagli da applicare sulle pensioni stesse, vale a dire pensioni di reversibilità invalidità, cumulo e baby pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il