BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2015 proroga c'è pubblicata in Gazzetta Ufficiale oggi giovedì. Finalmente è uscita ed è ufficiale a tutti gli effetti.

Prorogato l’invio del 770 2015 si attende ancora pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ma domani 31 luglio termine ultimo di trasmissione. Va sempre peggio




AGGIORNAMENTO: Per ogni aggiornamento con tutte le spiegazioni rimandiamo a questo nostro articolo al link diretto. Sicuramente valgono comunque le lamentele degli operatori

Martedì scorso 28 luglio il ministro dell’Economia Padoan ha firmato il decreto che rende effettiva la proroga di trasmissione del modello 770 2015 da domani, venerdì 31 luglio, al prossimo 21 settembre. L’ufficialità reale, comunque, è data dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, atto che era atteso per oggi, giovedì 30 luglio, ma di cui non si ha ancora notizie, per cui l’ultimo giorno utile per la definizione del rinvio ufficiale di invio del 770 resta proprio quello di domani 31 luglio.

Ma, dopo una prima soddisfazione espressa da Consulenti del Lavoro e commercialisti sulla proroga concessa, è di nuovo caos, considerando che in mancanza della pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale è come la scadenza fosse ancora fissata per domani.

E pubblicarlo domani non avrebbe alcun senso, considerando che nel frattempo i professionisti abilitati avranno comunque provveduto alla compilazione e all’invio del modello per evitare sanzioni ai propri clienti. E il ritardo è peggiore di quello già verificatosi l’anno scorso, quando la pubblicazione della proroga avvenne il 28 luglio, solo tre giorni prima, dunque, della naturale scadenza. Potrebbe accadere anche che se non ci sarà alcuna novità nemmeno domani, termine di scadenza, si potrebbe procedere ai rimborsi regolari nelle pensioni.

E con l’attesa dell’arrivo in Gazzetta Ufficiale della proroga dell’invio del 770 201, sarebbe a rischio anche la proroga al prossimo settembre dei termini per la presentazione della Certificazione Unica 2015 per i lavoratori autonomi, anch’essa richiesta sia dai contribuenti che dalla associazioni di categoria, in concomitanza con quella del 770 2015.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il