BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni rimborsi oggi lunedì 3 Agosto. Non per tutti subito. Per chi, regole, importo, quando e come funziona

Al via da oggi 3 agosto i rimborsi ai pensionati: non saranno però per tutti. A quanto ammontano? Le precisazioni Inps




Sono partiti da oggi, lunedì 3 agosto, i primi rimborsi ai pensionati che non hanno goduto della rivalutazione degli assegni in questi anni: i rimborsi saranno graduali e saranno erogati in base al valore dei trattamenti finali, più alti per chi percepisce pensioni più basse. Il rimborso interessa 3,7 milioni pensionati. Il valore del rimborso è di circa 750 euro per chi prende fino a 1.700 euro lordi al mese, di 450 euro per chi prende fino a 2.200 euro lordi al mese e di 278 per chi prende fino a 2.700 euro al mese.

A questo importo, deve essere sommato l’adeguamento all’inflazione, che invece sarà un aumento sulla pensione in termini annuali: le pensioni fino a 1.700 euro lordi al mese aumenteranno di 180 euro all’anno; le pensioni fino a 2.200 euro aumenteranno di 99 euro in più all’anno e quelle fino a 2.700 euro di 60 euro in più all’anno.

In particolare, il nuovo meccanismo riguarda coloro che nel 2011 percepivano una pensione mensile lorda superiore a 1.405 euro, cioè tre volte il trattamento minimo di quell’anno, e non superiore a sei volte, dunque 2.810 euro, lordi.  Per il 2012-2013, i pensionati avranno un rimborso del 100% tutti i trattamenti di importo complessivo fino a tre volte il minimo; il  rimborso sarà del 40% per gli assegni superiori a 3 volte il minimo e fino a 4 volte; del 20% per quelli tra 4 e 5 volte il minimo; del 10% per quelli tra 5 e 6 volte il minimo.

Per il 2014 e il 2015, la rivalutazione toccherà le pensioni superiori a 3 volte il minimo e fino a 6 volte e sarà pari al 20% della percentuale assegnata per ogni fascia di reddito per gli anni 2012-2013. Non è, invece, prevista alcuna rivalutazione per le pensioni superiori sei volte il minimo Inps.  Nel 2016, poi, la pensione sarà ricostruita applicando per il 2012 e 2013 una rivalutazione pari alla metà delle stesse percentuali.

L’importo dell’assegno mensile, inoltre, crescerà già dallo stesse mese di 25 euro, e passerà dal 2016 a 41 euro al mese. Secondo quanto precisato dall’Inps, anche gli eredi hanno diritto ai rimborsi delle pensioni superiori a tre volte il minimo. Secondo, poi, uno studio effettuato dal sindacato UIL, i rimborsi corrisponderanno a percentuali che vanno dal 11 al 32% di quanto effettivamente dovuto.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il