BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: quota 100, contributivo donna, assegno universale. Svolta e approvazione

Il presidente dell’Inps Boeri si prepara ad a ufficializzare la proroga del contributivo donna: le novità e cosa significherebbe




Il presidente dell’Inps Boeri si prepara ad a ufficializzare la proroga del contributivo donna e le intenzioni, come confermano le ultime notizie, sono così chiare che secondo alcuni fonti la firma del sì potrebbe arrivare entro venerdì 7 agosto o al massimo entro il prossimo venerdì 14 agosto. Troppo poco il tempo per alcuni, secondo cui, invece, la questione s porterà avanti ancora per un bel po’. L’ormai solita difficoltà da superare resta la posizione del Tesoro, o meglio, capire le disponibilità economiche che eventualmente rappresenterebbero il motivo per cui tecnici del Tesoro e Ragioneria di Stato continuano ad opporsi alla proroga di questo regime, ma non solo.

Sempre a causa del blocco da parte della Ragioneria di Stato è ancora aperta la questione dei quota 96 della scuola, così come continua ad essere il Mef l’ostacolo alla cancellazione delle ricongiunzioni onerose, e la mancanza di soldi al momento blocca l’applicazione del piano di quota 100, così come l’estensione del’assegno universale per tutti.

Eppure l’apertura di Boeri alla proroga del contributivo donna, che permetterà ancora alle donna di andare in pensione a 57 anni, 58 per le autonome, con 35 anni di contributi, invece che a 66 e tre mesi come richiesto dall’attuale legge, potrebbe rappresentare una vera e propria svolta.

Se, infatti, fosse superato il problema coperture, si potrebbe aprire la possibilità di utilizzare eventuali risorse in più per l’estensione dell’assegno universale a tutti e non limitato solo agli over 55 come ora previsto dalle misure del piano pensioni di Boeri. Tutto, dunque, dipende ancora una volta dalla disponibilità di fondi. Ma probabilmente, tutto potrebbe essere ancora rimandato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il