BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Renzi: studio strategia pensioni e riduzione tasse con rischio però di essere bocciata dall'Europa

Piano di riduzione delle tasse e aumenti pensioni minime e maggiore flessibilità in uscita: nuovo piano Renzi e novità da Europa. Ancora tutto bloccatoo?




Il premier Renzi ha annunciato solo qualche giorno fa novità pensioni, ma non solo, che potrebbero essere anche imminenti, tra aumento degli assegni minimi e prepensionamenti per permettere ai lavoratori di andare in pensione prima. Le ultime notizie confermano l’intenzione di Renzi di agire con queste misure e il suo piano potrebbe anche trovare appoggio da parte del ministro dell’Economia Padoan, a condizione, però, che l’Ue conceda maggiore flessibilità di interventi. Per poter muoversi lungo queste direttrici, infatti, è necessario avere ulteriori margini di manovra e se l’Ue continua ad ostacolare interventi sulle pensioni sarà difficile riuscire a creare i margini necessari.

La speranza, dunque, è che l'Europa ceda, cosa che sembra però sempre difficile, soprattutto alla luce delle ultime novità sulle misure fiscali annunciate da Renzi di riduzione delle tasse. Secondo il vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, infatti, tagliare le tasse sulla casa non è una priorità per l’Italia. Per rilanciare la crescita, secondo l’Ue, sarebbe meglio puntare sulle tasse sul lavoro.

Sull’ipotesi di revisione della strategia di bilancio da parte del governo italiano e della richiesta di una maggiore flessibilità per introdurre la propria politica fiscale, il vice presidente Dombrovskis dice che “dal punto di vista della Commissione è importante che l'Italia segua il Programma di stabilità delineato col Def, che prevede il pareggio nel 2018, che passa attraverso un deficit/Pil all'1,8% nel 2016 e allo 0,8% nel 2017, è un piano ambizioso e il suo rispetto costituirebbe un determinante passo avanti”.

Renzi tuttavia rilancia, spiegando di essere già intervenuto sul lavoro con la riduzione, per esempio, dell’Irap e con le novità del Jobs Act, per quanto riguarda il lavoro, ora tocca spostarsi verso altri versanti di lavoro, e per questo ha deciso di puntare sulla tassazione degli immobili, ponendosi sempre come obiettivo quello di modificare l’attuale legge pensionistica, questione che è sempre più cara ai cittadini che attendono novità concrete che possano incidere, in maniera positiva, sulla vita quotidiana, esattamente come fatto con i nuovi contratti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il