BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: quota 100,assegno universale, mini pensioni. Svolta approvazione contributivo donna

Le ultime notizie sulle pensioni riferiscono come il rinnovo della misura del contributivo donna sia destinato ad andare in porto.




C'è il via libera della commissione Lavoro della Camera dei deputati all'estensione del contributivo donna oltre il 31 dicembre 2015. La novità rappresenta un importante tassello nel puzzle delle pensioni. In buona sostanza viene concesso alle lavoratrici l'opportunità di congedarsi in anticipo rispetto ai requisiti previsti con l'attuale legge previdenziale, in cambio del calcolo dell'assegno con il meno vantaggioso sistema contributivo. Calcolatrice alla mano si si tratta di rinunciare a circa il 20-25% dell'assegno. Se la misura dovesse andare in porto si aprirebbero ulteriori prospettive, come l'allargamento di questa possibilità anche agli uomini, come auspicato anche da Tito Boeri, presidente dell'Inps.

Tuttavia occorre prima chiudere questa partita, il cui esito, come dimostrato dagli eventi recenti, non è affatto scontato. Se ne riparlerà a settembre quando entrambi le commissioni Lavoro dei due rami del parlamento si esprimeranno sulla questione. Insomma, sembra un destino ben diverso da quello dei cosiddetti quota 96 del mondo della scuola ovvero quei lavoratori che, nonostante il compimento di 61 anni d'età e il raggiungimento di 35 anni di contributi previsti dalla normativa di riferimento, non sono andati in pensione a causa dell'introduzione delle norme contenute nell'attuale legge previdenziale, che non hanno tenuto conto della peculiarità del calendario scolastico.

L'ostacolo da superare è sempre quello economico. Se per lo Stato si tratta di un considerevole risparmio economico, l'introduzione di una misura di questo tipo richiede la disponibilità di una cospicua liquidità immediata. Di più: questa soluzione va inquadrata anche nel più ampio contesto del mondo del lavoro ovvero di quel ricambio generazionale a cui non si riesce dare attuazione nonostante la sbandierata politica degli annunci.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il