BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni riforma Governo Renzi ultime notizie: quota 100, contributivo piano Mef

Tra le ipotesi per modificare le pensioni ci sono l'introduzione dell'assegno universale e il rinnovo del contributivo donna. Novità e ultime notizie.




I cambiamenti nel sistema delle pensioni in Italia potrebbero iniziare dall'estensione del contributivo donna oltre la scadenza del 31 dicembre 2015. I primi passi in questo stesso sono già stati compiuti, come dimostrato dall'unanimità registrata in sede di commissione Lavoro alla Camera dei deputati. Alle lavoratrici, subordinate e autonome, sarà data la possibilità di congedarsi in anticipo rispetto a quanto adesso richiesto dalla legge previdenziale, in cambio di una parte dell'assegno. Si tratta di una misura che, almeno in linea teorica e con sfumature differenti, potrebbe essere applicata anche agli uomini. Tra i sostenitori del ricalcolo delle pensioni c'è anche Tito Boeri, presidente dell'Inps.

Alla fine dei giochi, a prevalere saranno le ragioni di carattere economico. Ecco perché sembra eclissata la possibilità di applicare la cosiddetta quota 100 come somma di età anagrafica e anni di contribuzione da raggiungere per congedarsi dal mondo del lavoro. Diverso è il caso dell'assegno universale, magari limitato agli over 55 senza occupazione e senza pensione. A ogni modo, le misure previdenziali più impattanti per il bilancio previdenziale saranno introdotte nella manovra finanziaria di fine anno.

Nel frattempo il premier Matteo Renzi esibisce un sorriso. Incentivi fiscali, come la decontribuzione per 3 anni sulle assunzioni a tempo indeterminato, e Jobs Act aumentano il numero dei lavoratori stabili nel primo semestre dell'anno, che ha registrato anche un andamento invariato dei contratti a termine e una riduzione di quelli di apprendistato. I nuovi dati Inps riferiscono di quasi un milione di nuove assunzioni a tempo indeterminato nel privato ovvero +36% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il commento di Renzi? "Siamo sulla strada giusta contro il precariato, il Jobs Act è un'occasione da non perdere per la nostra generazione" e poi twitta con tanto di hashtag: "#italiariparte tutto il resto è noia...".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il