BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Novità Pensioni nella riforma SUD e PA, quota 96, indulto, amnistia: notizie giovedì oggi

Chi è in pensione non può assumere incarichi nelle società controllate dallo Stato, ma per la Rai valgono evidentemente regole differenti.




AGGIORNAMENTO: In questi giorni caldi di Agosto nonostante ufficialmente il Parlamento sia chiuso, si lavoro duramente sulla riforma finanziaria e nella possibilità di agganciarci decreti per migliorare il sistema pensionistico. Interessanti novità sulle pensioni arrivano sul fronte del contributivo donne e dell'uscita anticipata.

Quali novità e ultime notizie a oggi giovedì 13 agosto 2015 su pensioni, riforma Rai, quota 96, amnistia, indulto, riforma Sud?

Pensioni. La partita delle pensioni passa anche dalle decisioni che saranno assunte in sede di riforma della pubblica amministrazioni. Questo è il periodo dei decreti attuativi per le deleghe. In ballo c'è anche lo sblocco dei contratti degli statali, così come stabilito dall'Alta Corte.

Riforma Rai. Il nuovo cda della Rai, completato con il voto sulla presidente, è stato eletto ancora con la legge Gasparri. Il governo ad aprile ha varato un disegno di legge che modifica la governance, in particolare riducendo il numero dei consiglieri (da 9 a 7) e creando la figura dell'amministratore delegato. I tempi si sono allungati e si è reso necessario procedere al rinnovo con la vecchia legge. Il ddl è stato approvato al Senato e ora andrà all'esame della Camera dei deputati. Sono quattro i membri del cda della Rai in pensione: si tratta di Guelfo Guelfi, 70 anni, Arturo Diaconale, 69 anni, Carlo Freccero, 67 anni, e Giancarlo Mazzuca, 67 anni. Eppure la legge 114 di fatto vieta, per il ricambio generazionale, a chi è in pensione di assumere incarichi nelle società controllate dallo Stato.

Amnistia, indulto. Delle 4 proposte di legge e della loro unificazione se ne riparlerà a settembre. Adesso fanno riflettere i numeri del Sappe, sindacato degli agenti della polizia penitenziaria, sulla sicurezza nelle carceri: in 6 mesi si sono consumati 19 suicidi, 465 tentati suicidi sventati da polizia penitenziaria, 2.095 colluttazioni e 449 ferimenti.

Quota 96. La novità per i quota 96 è la non novità sulla loro posizione. Un altro anno scolastico è alle porte e la loro situazione non si è smossa di un centimetro. I quota 96 del mondo della scuola sono quei lavoratori che, nonostante il compimento di 61 anni d'età e il raggiungimento di 35 anni di contributi previsti dalla normativa di riferimento, non sono andati in pensione a causa dell'introduzione delle norme contenute nell'attuale legge previdenziale, che non hanno tenuto conto della peculiarità del calendario scolastico.

Riforma Sud. Chiusa la partita con la direzione del Partito Democratico che ha avuto come punto centrale della discussione il Meridione, l'appuntamento è ora alla Festa nazionale dell'Unità, il 5 o il 6 settembre, con "un secondo momento di riflessione", e poi il 15 o il 16 settembre "mi piacerebbe che il Pd uscisse con un vero e proprio masterplan per il Sud".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il