BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 16, PES 2016: commenti, opinioni e prime impressioni sulla demo della seconda. Novità della settimana e pareri

La demo di PES 16 getta il guanto di sfida a FIFA 16, riuscirà Electronic Arts a riconquistare la supremazia dei giochi di calcio? Attendere fino a settembre per scoprirlo sarà dura.




Konami ha scelto di bruciare le tappe, rilasciando il nuovo PES lo scorso 13 agosto; una scelta ben ponderata che ha consentito alla software house giapponese di far apprezzare al pubblico mondiale PES 16 ben prima del rivale storico, quel FIFA 16 che dal canto suo Electronic Arts non farà provare prima del mese di settembre.

Il dualismo tra questi titoli è ormai più che decennale e l'alternanza della supremazia sembra aver conosciuto una nuova svolta la scorsa stagione. Dopo un lungo periodo in cui FIFA l'ha fatta da padrone, lo scorso anno Konami ha ripreso il comando con un PES più fedele alle sue origini, ma proiettato nella next-gen, mentre FIFA sembra essersi un po' irrigidito, imbolsito.

È ancora presto per dire se quest'anno Konami si confermerà con PES 16, ma le prime impressioni sulla demo sembrano promettere bene. Il gioco pare essere stato ulteriormente migliorato dal punto vista grafico, che peraltro già eccelleva sul rivale FIFA, ma non solo. Particolare cura è stata dedicata al perfezionamento della giocabilità, della fluidità, ma soprattutto si è notato un discreto upgrade dell'intelligenza artificiale di avversari e compagni di squadra, con le positive conseguenze sullo sviluppo delle trame di gioco e quindi sulla soddisfazione del gamer. Un ritocco particolarmente apprezzabile pare essere stato operato sulla telecamera di gioco, che offre adesso una visuale leggermente più ampia, consentendo un controllo migliore dell'andamento delle azioni.

Indubbiamente Konami ha giocato d'anticipo piazzando l'asticella davvero in alto, non ci resta che attendere il 10 settembre per scoprire se FIFA sarà all'altezza della situazione o se si inchinerà di nuovo a PES. Comunque vada sarà una lunga attesa per tutti i possessori di una Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PS4 o PC, ma siamo sicuri che ne varrà la pena

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il