BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: gli studi attuali inutili, potrebbe essere diversa la nuova legge

Governo Renzi ultime notizie, pensioni: la nuova legge potrebbe cambiare del tutto. Diversa dagli studi e dalla legge attuale. Si attende il mese di settembre.




Pensioni, argomento veramente caldo degli ultimi mesi: le forze politiche stanno ancora discutendo sul da farsi ed il confronto è molto elevato, ma fino a settembre non ci sarà alcun cambiamento in merito al delicato tema delle riforme. Bisognerà quindi attendere ancora, prima di avere dei risultati importanti dal punto di vista delle riforme che sono tante e che richiedono un’attenzione particolare.

Tra i temi caldi affrontati da più parti vi è la necessità della rielaborazione del sistema previdenziale ma non solo: l’onorevole Maria Luisa Gnecchi, rifacendosi alla legge attuale, ha dichiarato più volte che per rendere meno evidenti le disparità di trattamento tra uomini e donne vi è comunque l’esigenza di rivedere la legge. Per farlo è necessario portare in auge il contributivo donna, perché attualmente la legge non consente di offrire un trattamento adeguato alle donne.

Ma le tematiche da ridiscutere non si fermano qui. Si prospetta la forte esigenza di rimettere mano ad altre questioni, che costituiscono i temi importanti attorno ai quali gravitano i confronti dei diversi partiti come assegno universale, mini pensione, quota 96, quota 100. Quest’ultima è la soluzione proposta da Pier Carlo Padoan ed è determinata dalla somma dell’età anagrafica e contributiva per andare in pensione, ma non è supportata dalle casse dello Stato che attualmente sono limitate.

L’assegno universale è invece un trattamento previsto per i lavoratori che hanno superato i 55 anni di età e si ritrovano senza pensione e senza lavoro.

La nuova legge potrebbe essere completamente diversa da quella attuale, ma per avere ulteriori novità e cambiamenti occorre aspettare di avere certezze concrete. Gli studi di settore fanno previsioni che ancora non è chiaro se saranno contemplate o meno a partire dal prossimo mese. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il