BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi in fasi distinte e graduali. Non tutte certe nella Legge di Stabilità Settembre

Riforma Governo Renzi, le ultime notizie di oggi sulle pensioni e non solo: se ne parlerà con la Legge di Stabilità di settembre e comunque in maniera separata e graduale.




Settembre 2015: dopo la pausa estiva si prevede un confronto più serio e deciso sul tema delle riforme, sia dal punto di vista del sistema previdenziale che sotto il profilo della politica economica alla quale il premier Matteo Renzi sta lavorando da tempo.

Per il momento si parla solo di confronti tra le forze politiche, ed i collaboratori renziani di sinistra continuano a chiedere a Matteo Renzi degli interventi che siano il più possibile di sinistra, mentre le prime avvisaglie di manovra finanziaria dovrebbero avvenire per il mese di settembre, ormai prossimo. 

In realtà, uno dei primi cambiamenti previsti è quello richiesto dall’onorevole Gnecchi: l’onorevole ha più volte parlato delle disparità che vi sono nel trattamento pensionistico di uomini e donne, ed è prevista la discussione del contributivo donna per il 9 ottobre, per appianare queste divergenze di opinioni e trattamento.

Le altre soluzioni e le riforme non saranno comunque affrontate tutte nello stesso momento, ma a partire da settembre nella manovra finanziaria si affronteranno le riforme in maniera separata, in fasi distinte e comunque graduali: ed in ogni caso non tutte certe.

Sarà difficile affrontare la soluzione della quota 100 secondo quanto previsto da Pier Carlo Padoan, il quale aveva ipotizzato una soluzione che prevedesse la somma dell’età anagrafica e contributiva come espediente per il trattamento pensionistico anticipato. Una soluzione che, però, almeno per il momento sembra non avere un importante riscontro a causa delle casse statali che non consentono di affrontare questo piano. Tra gli altri temi caldi, assegno universale e mini pensione, ma il banco di prova rimane comunque il 9 ottobre, quando potremo verificare le decisioni del governo che si spera possano risolvere svariati problemi che da anni affliggono il Paese. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il