BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: quota 100, assegno, contributivo. Continui riferimenti da Renzi e collaboratori

Le ultime notizie sulle pensioni dalle parole di Matteo Orfini, Fancesco Boccia e del Premier Matteo Renzi. Attenzione per le fasce più deboli e per le misure di rilancio dell'occupazione




Aggiornamento sulle pensioni. Le ultime notizie sulla manovra finanziaria hanno spinto il Premier Matteo Renzi, il Presidente del Pd Matteo Orfini e il Presidente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati Francesco Boccia a dire la loro.

Proprio Boccia appare preoccupato dalle risorse necessarie per mettere in atto le varie misure previste dal Governo Renzi, tanto da pensare che si farà ricorso nuovamente all'Unione Europea. Questa non dovrebbe trovare nulla da ridire nel riconoscimento di nuovi margini per l'Italia, ma è una situazione che non può durare.
Il Paese ha bisogno di investimenti strategici e di misure a tutela delle fasce più deboli della popolazione; i 25 miliardi previsti per la manovra saranno solo una cifra di partenza.

Matteo Renzi ha parlato solo in linea generale delle novità sul trattamento previdenziale: per lui offrire a chi lavora la possibilità di lasciare il proprio impiego in anticipo rispetto a quanto previsto dalle legge attuale rappresenta una priorità. Solo così sarà possibile aiutare il turnover generazionale e dare una spinta alla produttività del Paese, nell'interesse dei giovani e dell'intera cittadinanza.

Il Presidente del Pd, Matteo Orfini, bacchetta Renzi e lo invita a fare cose che siano più di sinistra e si dice preoccupato della situazione dei precari: il precariato non può essere l'unica forma di lavoro possibile e soprattutto non può durare per tutta la vita. Il suo invito è quello di prevedere dei fondi per creare nuove opportunità di occupazione e posti di lavoro e la misura dell'assegno universale per aiutare le fasce di popolazione al di sotto della soglia di povertà.

Agli italiani non resta che aspettare ulteriori aggiornamenti: siamo sicuri che sentiremo ancora parlare della quota 100 e del ricalcolo contributivo, senza contare le novità sul contributivo donna attese per i primi di settembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il