Prezzi auto differenti in diverse nazioni europee: una Grande Punto costa 30% in più in Italia rispe

Angelo ci segnala l'approfondito studio pubblicato dall'Unione Europea sui prezzi delle auto nuove.



Angelo ci segnala l'approfondito studio pubblicato dall'Unione Europea sui prezzi delle auto nuove (disponibile in PDF, 213 pagine), dal quale emergono differenze davvero notevoli tra le varie nazioni dell'unione.

E' vero che ci sono differenti tassazioni, come è vero che gli allestimenti non sono mai identici in tutti i paesi, ma comunque le percentuali lasciano sconcertati. Perchè altrimenti in Ungheria una Grande Punto costa il 30% in meno rispetto all'Italia ?

Persino i tedeschi la pagano di meno, 7% per l'esattezza. I paesi dell'Est sono tra quelli più convenienti per fare acquisti, visto che le case produttrici di auto piccole e medie tengono bassi i listini per adeguarsi al diverso livello degli stipendi.

Un altro paese fortunato è la Danimarca, dove grazie anche ad una differente tassazione una Alfa 159 arriva a costare il 26,5% in meno rispetto ai nostri listini. L'analisi della Unione Europea riporta anche una sostanziale stabilità dei prezzi stessi, con un aumento medio limitato allo 0.8% nell'anno passato. Prima di correre a comprare il primo biglietto aereo in cerca di offerte stracciate, ricordiamoci comunque che al momento dell'immatricolazione in Italia gran parte del risparmio se ne andrebbe perso in tasse. Tanto per cambiare...

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il