BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie riforma: quota 100, mini pensione, contributivo. Tante critiche al piano Boeri, ma va avanti

Piano Boeri: gli esperti sollevano tante critiche e per Damiano è impossibile accettarlo senza modifiche, ma resta il più concreto.




Fioccano critiche e perplessità per il piano ipotizzato dal Presidente dell'Inps Tito Boeri per quanto riguarda le modifiche da apportare alla legge attuale sulle pensioni. Di primaria importanza per lui è prevedere un aiuto per le fasce deboli e consentire ai cittadini di accedere al trattamento previdenziale prima dei limiti di età previsti per legge.

Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, considera "inconcepibili" le riduzioni che subirebbe l'assegno pensionistico del lavoratore con il ricalcolo contributivo. Per lui non è equo che il peso di un congedo anticipato dall'impiego di una vita sia solo a carico del dipendente, anche l'azienda dovrebbe contribuire al ricambio generazionale.

Per quanto riguarda l'assegno universale, l'Attuario ed ex Coordinatore Generale Statistico Attuariale dell'Inps Antonietta Mundo e la Professoressa di Economia nonché Consigliere di Sorveglianza dell'Ubi Alessandra Del Boca sollevano delle perplessità sul reperimento delle risorse necessarie. Questa misura, infatti, dovrebbe essere finanziata da un fondo delle imprese che non stanno di certo vivendo un periodo prospero in questo momento.

Le due esperte non sembrano convinte nemmeno del metodo contributivo (causerebbe una riduzione dell'assegno pensionistico tra il 20 e il 30%) e non credono che tagli alle pensioni più alte siano la risposta per aiutare chi percepisce una pensione minima e ristabilire l'equità: in questo modo, infatti, il Governo non farebbe altro che introdurre una tassa sull'assegno previdenziale.

In ogni caso tirando le somme, tra tutte le proposte tanto chiacchierate tra cui ricordiamo quota 100 e mini pensione, quella di Tito Boeri appare la più convincente oltre che la più concreta. Ciò non significa che non ci siano margini di miglioramento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il